Papasodaro re dei bomber
Mengani batte Mattoni 2-1

IL PUNTO SUI CAMPIONATI DI SECONDA CATEGORIA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Settempeda-1-300x169

La formazione della Settempeda, attualmente seconda in classifica

di Federico Bettucci

Continuano ad avere un ruolino di marcia impressionante le squadre di vertice del girone E. Il Villa Musone (punti 31) passa a fatica a Trodica, 2-1 solo nel finale contro un ottimo Aries, a cui non basta Marziali. Un gradino più sotto ecco un’ingorda Helvia Recina, che ha anche preso Bellesi dalla Lorese, la quale rifila ben 5 reti al malcapitato Atletico Ancona, bucato dalla ormai consueta doppietta di Agnetti e da Boukal, Carnevali e Gigli. Nel gruppetto di testa anche il Casette Verdini, salito a quota 29 punti dopo la passeggiata sul balcone delle Marche contro l’Ediartis, 0-4 grazie a Carletta, Ruani e a Papasodaro (due volte), sempre più incontrastato leader della classifica marcatori. Torna a gioire l’Appignanese (meno 5 dalla vetta), che regola di misura davanti al proprio pubblico la Nuova Folgore, grazie a Bambozzi: sempre difesa meno battuta e miglior rendimento interno, con 19 punti incamerati sui 21 disponibili. Finisce 1-1 il confronto tra Junior Portorecanati e Acm Sambucheto (primo punto esterno), con reti di Cappella per i locali e di Berrettoni per gli ospiti. Crisi nera, infine, per il Csi Recanati, sconfitto 1-0 nella tana della Real Cameranese. I leopardiani hanno racimolato la miseria di un punto nelle ultime 5 partite, quello contro l’Ediartis Cingvlum della scorsa settimana. Proprio con i cingolani il Csi condivide la penultima piazza della graduatoria, due passetti davanti l’Acm Sambucheto. Nella prossima giornata ecco Vigor Castelfidardo-Helvia Recina, Casette Verdini-Real Cameranese e Junior Portorecanati-Appignanese. Nel girone F al Serralta basta un punto nel big match con il Caldarola per rimanere in vetta, perché i Giovani Tolentino cadono inaspettatamente a Montegranaro. Il team di Biciuffi impatta 1-1 con quello di Mora (4° in classifica) al termine di una gara equilibrata e ben giocata dalle due contendenti, che hanno dimostrato di meritare le attuali posizioni di vertice. Locali in vantaggio al 18’ grazie a Picirchiani, servito da Piersantelli, che segna con un bel tiro di esterno destro; sette minuti più tardi il difensore-goleador Granollers mette le cose a posto dopo una torre di Armellini. Non succede più nulla, salvo l’espulsione di Grasselli tra le fila degli ospiti. Come anticipato, contro tutti i pronostici perdono i Giovani Tolentino sul campo della Nuova Dimensione, 0-2 (ma ancora miglior attacco del campionato) e seconda sconfitta esterna, ma ciò che pesa di più è il sorpasso operato dalla Settempeda, che si assesta al secondo posto dopo aver sbancato a fatica Cessapalombo per 2-1. La sfida è soprattutto tra Mengani e Mattoni, che duellano sui calci piazzati: il settempedano ne realizza due, il numero 10 di casa è fermato a più riprese da Marziali, prima di batterlo su rigore nel finale, che vede le due compagini chiudere 10 contro 10. A pochi minuti dalla fine un rigore di Giustozzi permette al San Claudio di mantenersi in zona play-off: 1-1 con la Folgore Castelraimondo che si era portata avanti con Paggi ad inizio ripresa dopo una bella combinazione con Taini. Identico risultato tra Belfortese e Muccia: ospiti in vantaggio con la prima rete stagionale di Mendez, ma capitan Cartechini pareggia da fuori area. A reti bianche Pievebovigliana-Urbisaglia, in bianco l’Elfa Tolentino dopo 7 risultati utili consecutivi: al Ciommei esulta il Sarnano, vittorioso 2-0. Concludiamo con Juventus Club-Amatori Corridonia: ai locali non riesce il sorpasso, finisce 0-0 dopo rarissimi sussulti nell’ora e mezza di gioco. In coda la squadra di Giacconi precede di una lunghezza la Palombese. Prossimo turno: fari puntati sul Ciommei di Tolentino, dove va in scena Giovani-Serralta. La Settempeda cercherà di approfittarne ospitando l’Elfa. Nel girone G colpo esterno del Villa 2003 che supera 1-0 la Due Emme, mentre il Telusiano con Coppini agguanta un punto in extremis nella gara interna con il Monte Urano.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Mirko Marziali (Settempeda). Il trentunenne estremo difensore ha di fronte uno straordinario specialista dei tiri su calcio di punizione come Maurizio Mattoni, ma da campione ribatte colpo su colpo sul terreno di una coriacea Palombese, ed è battuto solo su rigore. Oltre che di Mengani, il merito per il secondo posto agguantato è tutto suo.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA IN SECONDA CATEGORIA:

1 – Marziali (Settempeda)
2 – Granollers (Caldarola)
3 – Palombarini (Helvia Recina)
4 – Gigli C. (Serralta)
5 – Bambozzi (Appignanese)
6 – Rossetti (Sarnano)
7 – Mattoni (Palombese)
8 – Mengani (Settempeda)
9 – Agnetti (Helvia Recina)
10 – Papasodaro (Casette Verdini)
11 – Carnevali (Helvia Recina)
Allenatore: Gasparrini (Helvia Recina)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X