L’Abm finalmente festeggia
Castel Guelfo battuto 85-61

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Tanto attesa, tanto desiderata, tanto bella ma soprattutto meritata. E’ la prima vittoria interna dell’Associazione Basket Maceratese nel campionato nazionale di C1 giunta domenica scorsa contro il Castel Guelfo, battutto nettamente per 85 a 61. Che potesse essere la gara giusta lo si avvertiva nell’aria e la formazione biancorossa ha subito messo in chiaro le cose partendo bene, poi gli emiliani hanno recuperato in un paio di occasioni ma i maceratesi hanno avuto il pregio di rimanere tranquilli e di annullare il break subito prima e di allungare nel finale del secondo quarto. Senza storia poi il terzo e l’ultimo quarto con un parziale complessivo di 47 a 28 ma soprattutto con una squadra che ha saputo gestire bene le varie azioni, non concedendo spazi agli avversari. Una vittoria di squadra, come si suol dire in molti casi, in cui brillano le prestazioni di Cardinali 24 punti (3 su 5 da tre e 5 su 5 ai liberi) e di Mancinelli (4 su 4 da tre e 10 su 15 nei tiri complessivi). Da sottolineare la prova di un elemento importante tatticamente per la squadra come Di Angilla come conferma il suo sesto posto nella classifica dei rimbalzi, ma anche la sua determinazione in campo che ne fa un giocatore che tutti vorrebbero. Due punti pesantissimi che permettono l’aggancio a quota quattro della Salus Bologna e di portarsi a due lunghezze dall’Ascoli che sarà il prossimo avversario, in terra picena, sabato prossimo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X