Escalation di atti vandalici
nel quartiere di Colleverde

MACERATA - Sospetti su un gruppo di giovanissimi
- caricamento letture
supermercato-tigre

Il supermercato "Tigre" in via Lorenzoni

di Alessandra Pierini

Vandali in azione a Colleverde. Tra domenica e martedì sono stati fortemente danneggiati un camper, un motorino e i locali di un supermercato. Sono solo alcuni di una serie di episodi che si sono avvicendati a partire dall’inizio del periodo estivo, l’ultimo in ordine di tempo è accaduto nella notte tra lunedì e martedì ed è stato necessario l’intervento di una volante della Polizia, su segnalazione di Gualtiero Ceresani, responsabile del supermercato “Tigre” di via Lorenzoni.
<<Erano le 21,45 – spiega Ceresani – quando sono stato contattato dalla sede dell’azienda di  vigilanza privata perchè non ricevevano alcun segnale dal supermercato. Sono subito andato a vedere, ho trovato le luci spente, il quadro dell’interruttore di sicurezza dell’energia elettrica aveva il vetro rotto  e il pulsante di sgancio era stato premuto perciò erano saltate le luci. Ho subito avvisato la Polizia, intanto alcune persone che si trovavano qui in zona mi hanno detto di aver visto dei ragazzini che scappavano. Il parcheggio è terra di nessuno, di notte noi siamo chiusi e il palazzo è vuoto, capita sempre più spesso che disturbino con i loro schiamazzi. I nostri estintori esterni sono costantemente presi di mira e ultimamente avevano anche spostato dei carrelli per il trasporto delle merci.>>

supermercato-tigre2-225x300

Il pulsante di sgancio dell'energia elettrica all'esterno del supermercato

A seguito dell’interruzione della corrente, da un primo esame fatto dal titolare, è risultato irrimediabilmente danneggiato il contenuto di un frigorifero, del valore di circa 700/800 euro,  e sono stati riscontrati inoltre anche danni alla rete elettrica del supermercato. Fortunatamente l’allarme è stato dato immediatamente perchè se la situazione si fosse prolungata i danni sarebbero stati ingenti.

Non è andata meglio al titolare del Bar Marco. <<La situazione sta diventando insostenibile e dall’inizio dell’estate è costantemente degenerata. A me domenica sera hanno rotto lo specchietto e tutti i vetri dello scooter che era parcheggiato nel piazzale. Sono 150 euro di danni. La stessa notte hanno anche rotto i vetri di un camper che era posteggiato nella stessa area. Ipotizziamo che sia un gruppo di ragazzini che è spesso qui in zona, farò la denuncia verso ignoti ma dubito che troveranno i responsabili.>>
L’estate era iniziata con la scomparsa, il 13 luglio, della Madonnina della nuova edicola all’ingresso di Via Lorenzoni. Passata qualche settimana, qualcuno ha pensato di appiccare il fuoco in un cantiere che si trovava tra i palazzi. L’incendio era stato immediatamente sedato dai Vigili del Fuoco avvisati dai residenti che avevano notato il fumo. Nel frattempo sono costantemente aumentate le richieste di intervento alle forze dell’ordine ma il problema non si risolve. Intanto sono in corso indagini in merito a quanto accaduto al supermercato “Tigre” e la Questura non esclude che nei prossimi giorni  possano essere rintracciati i responsabili del gesto.

madonnina

L'edicola votiva all'incrocio tra via Lorenzoni e via Biagiotti da dove è stata rubata la Madonnina poi ritrovata al Sasso d'Italia

via-lorenzoni

Il piazzale adiacente il supermercato "Tigre" di via Lorenzoni

bar-marco

Il bar "Marco " in via Lorenzoni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =