Verazzo svincolato, la Maceratese
cerca un attaccante

Molto probabilmente domenica potrà esordire il croato Grcic
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Verazzo Maceratese 1

di Matteo Zallocco

Gaetano Verazzo non è più un giocatore della Maceratese. Oggi pomeriggio il direttore sportivo Giuseppe Sampino dopo aver parlato con il presidente Paci e l’allenatore Porro ha comunicato al giocatore la scelta della società. La decisione era stata anticipata ieri a Cronache Maceratesi da Massimo Paci. “Al presidente non sono piaciute le dichiarazioni rilasciate da Verazzo in televisione – taglia corto il diesse Sampino – e così siamo arrivati a questa decisione”.
Verazzo da domani non prenderà parte agli allenamenti. Il capocannoniere dello scorso campionato di Eccellenza è sul mercato e diverse società sono interessate a lui, tra cui la Vis Macerata.
Da oggi si sono aperte le liste degli svincoli e la Maceratese cerca un nuovo attaccante. Si fanno i nomi di Bonsignore e Fabio Gentili… “Abbiamo una lista di cinque attaccanti e tra questi ci sono anche loro – conferma Sampino -. Ora dobbiamo valutare bene questa scelta e vedere con quali giocatori ci saranno i presupposti per un arrivo a Macerata”.
Nella lista degli svincolati la Maceratese ha inserito anche i giovani Rossi e Sanfratello, tornato in Sicilia.
L’intenzione è di rafforzare tutti i reparti? “No, per ora ci concentreremo sull’attaccante.  Grcic, che può giocare sia in difesa che a centrocampo, per noi sarà l’acquisto più importante. Ci è stato comunicato che domani la pratica per il suo tesseramento partirà dalla Croazia e contiamo di ricevere il transfert nei prossimi giorni in modo che potrà giocare contro la Biagio. E’ un giocatore su cui puntavamo tantissimo in estate e la sua assenza ci ha penalizzati. Sono cambiate le regole per il tesseramento degli extracomunitari e i tempi sono stati molto più lunghi del previsto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X