Jaconi e la Civitanovese:
“Occhio all’Elpidiense”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

antonelli-e-jaconi

di Andrea Busiello

La Civitanovese torna dall’Abruzzo con il bottino pieno e la soddisfazione nell’intero clan rossoblù è notevole per un successo, quello ottenuto per 2-0 a Chieti, che spalanca le porte a lidi maggiormente consoni al blasone rossoblù. In vista del confronto di domenica prossima contro l’Elpidiense Cascinare siamo andati a tastare un pò il polso della situazione con il mister dei rossoblù Osvaldo Jaconi (nella foto in compagnia di patron Antonelli) che soddisfatto della vittoria ottenuta a Chieti sprizza entusiasmo ed è convinto di poter vedere la sua squadra lottare per posizioni migliori d’ora in avanti.

Mister, partiamo dal bel successo di Chieti: un colpaccio importante…

“Importantissimo direi perchè la squadra ha fatto vedere davvero un bel calcio e siamo riusciti a vincere in un campo molto difficile. Sono tre punti pesanti per morale e classifica quelli ottenuti in Abruzzo; sinceramente una prova del genere me l’aspettavo da diverso tempo”.

Si è vista una bella Civitanovese. La strada intrapresa è quella giusta?

“Sicuramente la sfida di Chieti è stata positiva e se continuiamo a giocare in questo modo possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. Nelle ultime partite avevamo sempre regalato il gol agli avversari e dunque la strada si faceva tutta in salita mentre domenica siamo stati davvero molto bravi in tutti i reparti, devo fare i complimenti ai ragazzi”.

Il calendario vi pone dinanzi al derby contro l’Elpidiense Cascinare. Occasione ghiotta per migliorare la condizione di graduatoria…

“Non sarà una partita facile, tutt’altro. L’Elpidiense è una buona squadra che è reduce da prestazioni di livello e noi dovremo essere determinati sin dall’inizio se vogliamo vincere questa gara che sarebbe molto importante per noi. Guai a sottovalutare l’avversario anche perchè Campobasso docet (l’Elpidiense vinse 2-1 in trasferta) in questa circostanza…”.

L’obiettivo play off secondo lei è alla portata della Civitanovese?

“Al momento attuale è solo un’ambizione quella di poter centrare un posto nei play off ma più realisticamente parlando credo che dobbiamo pensare giornata dopo giornata e migliorare questa classifica. Certo, la piazza merita altri palcoscenici ma per il momento pensiamo al presente e a migliorare la nostra posizione. Poi, magari più in là, potremo fare certi tipi di valutazioni”.

Fra poco si apriranno le liste per i trasferimenti: ha bisogno di qualcosa la sua squadra?

“Non in maniera impellente. Se qualcuno che fino ad ora è stato utilizzato poco chiederà di essere ceduto allora cercheremo di colmare i vuoti ma sinceramente allo stato attuale, visto anche il fatto che diversi acciaccati stanno tornando, non credo che la Civitanovese abbia bisogno di nulla”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X