Paci: “Contro la Fermana
serve una grande Rata”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Patron Paci 1

di Andrea Busiello

Domani è il giorno di Maceratese-Fermana, match che ritorna dopo ben 17 anni allo stadio Helvia Recina di Macerata alle ore 14.30. E la sfida di domani ha una posta in palio decisamente elevata perchè i biancorossi di casa, in caso di successo, supererebbero la compagine canarina in graduatoria, issandosi in posizioni davvero piacevoli di classifica. La Maceratese è reduce da due successi consecutivi e la speranza di tutti i supporters biancorossi è che il motto non c’è due senza tre si possa realizzare proprio nella sfida contro la Fermana. Poche ore prima del match abbiamo sentito l’opinione di Massimo Paci (nella foto), patron della formazione biancorossa.

Paci, siamo ad un passo da Maceratese-Fermana: che partita sarà?

“Una sfida come le altre ma è ovviamente inutile sottolineare che questa è una gara molto importante perchè vincerla significherebbe superare in classifica proprio i canarini e dunque sappiamo bene che la posta in palio è elevata e noi siamo pronti per questa gara. Sono molto fiducioso che i ragazzi possano battere la Fermana”.

Siete reduci da due sucessi consecutivi, l’ambiente in vista della sfida con i canarini com’è?

“Carico, direi molto carico perchè la classifica è discreta ed indubbiamente vincere domani sarebbe fondamentale. La squadra in settimana l’ho vista bene e mi auguro che domani mettiamo in campo i progressi registrati nelle ultime uscite”.

Fermana che dovrebbe arrivare a Macerata con ben nove assenze: Maceratese avvantaggiata da ciò?

“Assolutamente no. Loro avranno delle assenze ma non credo che si arriverà a quel numero ma comunque a noi cambia poco perchè dovevamo vincere prima e dobbiamo vincere ora. La Fermana è la squadra che ha speso più di tutti dopo la Sambenedettese e dunque anche con qualche assenza è sempre una corazzata”.

Fra poco aprirà il mercato autunnale. Come si muoverà la Maceratese?

“Tutto dipenderà dalle prossime tre gare. Se i risultati contro Fermana, Grottammare e Vis Pesaro saranno positivi e la classifica migliorerà allora abbiamo già delle idee su dove rinforzare l’organico altrimenti rimarremo gli stessi. Se facciamo tra i sette ed i nove punti in queste tre gare di sicuro miglioreremo l’organico per centrare una delle prime cinque posizioni”.

Infine, l’ultima domanda è sul croato Grcic: domenica prossima a Grottammare ci sarà?

“Non credo. Purtroppo le pratiche per il suo tesseramento sono bloccate e credo che già se giocasse contro la Vis Pesaro sarebbe un miracolo. Indubbiamente il croato sarà il nostro rinforzo migliore perchè il ragazzo ha davvero delle qualità eccezionali”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X