Stasera c’è Lube-Trento
Sarà riscatto biancorosso?

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Igor Omrcen


di Andrea Busiello
In una stagione di volley mai così frenetica in quanto ad impegni ravvicinati (e pensate quando comincerà pure la Champions!) la Lube ha già archiviato in fretta la brutta sconfitta rimediata a Treviso domenica scorsa perchè stasera alle ore 20.30 al Fontescodella di Macerata c’è il classico big match che nessuno vuole perdere. Lube-Trento ha quel sapore di grande sfida, una di quelle gare che quando si giocano lasciano sempre l’idea di un match di altissima quota, dove in palio ci sono i tre punti canonici ora ma che più in là nella stagione questa sfida potrebbe significare molto di più. Sia in Italia che in Europa. D’altronde se si pensa alla scorsa annata si partì a settembre a Firenze quando in palio c’era la Supercoppa Italiana e la Lube schiantò con un netto e meritato 3-0 la resistenza dei trentini ma poi quando la posta in palio fu decisamente più alta, a Praga nella semifinale di Champions League per chi non ricorda, ecco che Trento si prese la rivincita con gli interessi: secco 3-0 e porte spalancate verso l’alloro europeo vinto il giorno dopo contro i coriacei greci dell’Iraklis. Insomma, in campo andranno tante stelle che magari ora possono pure permettersi di non brillare più di tanto dato che la posta in palio è si importante, ma non vitale. Sarà sicuramente la sfida tra due grandi opposti. Igor Omrcen (nella foto mentre sfoga tutta la sua carica) da una parte e Vissotto dall’altra; forza, qualità e potenza a iosa. Il duello in palleggio sarà tra Vermiglio e Raphael. In banda saranno molteplici le soluzioni da una parte e dall’altra. Macerata metterà in campo Cisolla e Martino con Dentinho e Paparoni pronti all’uso mentre dall’altra parte della rete Trento farà giocare Juantorena e Kazyiski con l’ex Lube Herpe (chi non ricorda il punto dello scudetto del francese a Pesaro contro la Sisley?) pronto all’utilizzo in caso di bisogno. Bari e Corsano i due liberi. Al centro Macerata mette in campo Lebl e Podrascanin mentre Trento gli italianissimi Sala e Birarelli. Quale delle due parte favorita? Impossibile dirlo. Due squadre di grande caratura che lotteranno sino al termine della stagione per gli obiettivi che contano: Scudetto e Champions su tutti. Il Fontescodella si preannuncia caldo e pronto ad incitare i propri beniamini in una sfida dove potrebbe essere di vitale importanza l’utilizzo della panchina, cosa questa che coach Fefè De Giorgi spesso sembra non prendere in esame, per portare a casa un successo che porterebbe la Lube tra le prime tre della classifica. E considerando che arrivare più in alto possibile, in ottica Coppa Italia, è molto importante alla Lube di stasera sarà chiesta una sola cosa: battere Trento che dall’alto dei suoi nove punti potrebbe essere scavalcata dalla Lube che di lunghezze ne annovera sette.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X