«Scuola primaria Lodi,
la ricostruzione è sparita dal piano»

MATELICA - L'accusa della consigliera di minoranza Fabiola Santini: «Una delle opere più attese del post sisma slitterà al 2026 quindi?»

- caricamento letture
FABIOLA-SANTINI

Fabiola Santini

 

La costruzione della nuova scuola primaria Mario Lodi a Matelica è sparita dal piano delle opere pubbliche. A segnalarlo la consigliera comunale Fabiola Santini: «Nel consiglio comunale di ieri sera abbiamo appreso che la ricostruzione della scuola primaria Mario Lodi non è più una priorità. Non è stata inserita nel piano delle opere pubbliche 2023/2025 quindi se ne riparlerà nel 2026? Speriamo di no, eppure era una delle opere più attese post terremoto».

Fabiola Santini fa parte del gruppo consiliare di minoranza Per Matelica, che di fronte al nuovo piano delle opere pubbliche illustrato dall’assessore ai lavori pubblici Rosanna Procaccini commenta: «Tantissime le perle di questa amministrazione ormai allo sbando e che a fine novembre vota il piano delle opere pubbliche del 2023. In questo mese dobbiamo aspettarci tutti questi lavori pubblici? In cinque anni, ma ormai il loro tempo è finito, non hanno fatto niente, ma proprio niente. Via San Sollecito, le rotatorie, il progetto di viale Martiri sono tutti progetti approvati dall’amministrazione Delpriori. Non sono riusciti ad inaugurare nemmeno un cantiere della ricostruzione, mentre comuni molto più colpiti e più piccoli invece inaugurano a rotta di collo spazi nuovi. Ora tolgono dal piano anche l’unica vera priorità della città».

L’assessore Procaccini ha annunciato il prossimo termine dei lavori a palazzo Ottoni di cui mancano alcune finiture interne e che a breve potrà riaprire e la partenza di recenti cantieri come quello della caserma dei carabinieri, il prossimo affidamento dei lavori di recupero del palazzo comunale, lavori in corso nell’ala dell’asilo nido con maggiore indice di vulnerabilità.

(m. or.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X