Moscati gol, esulta il Tolentino
La Civitanovese perde derby e primato

ECCELLENZA - Al Polisportivo i cremisi trovano la terza vittoria consecutiva, funziona alla grande la cura Possanzini. I rossoblu cadono dopo dieci risultati utili di fila, vengono sorpassati in classifica dal Montegranaro e agganciati al secondo posto da Chiesanuova e Urbino

- caricamento letture
civitanovese-tolentino6-650x488

L’esultanza cremisi a fine gara, il Tolentino vince a Civitanova

di Andrea Cesca

La Civitanovese perde partita e primato, al Polisportivo passa il Tolentino con una rete di Moscati al quarto d’ora della ripresa. Dopo dieci risultati utili consecutivi la squadra di Sante Alfonsi deve ammainare bandiera bianca, il Tolentino rigenerato dalla cura Possanzini infila la terza vittoria di fila e si allontana dalle sabbie mobili della classifica. Un successo, quello cremisi, legittimo per il gioco espresso in campo. I rossoblù battuti a domicilio nella gara d’esordio in campionato dall’Urbino perdono la seconda partita in casa. In testa alla classifica adesso c’è il Montegranaro con 24 punti, la Civitanovese a quota 22 viene raggiunta al secondo posto da Chiesanuova e Urbino. Il problema che è chiamato a risolvere Alfonsi è quello del gol, la Civitanovese tira in porta con il contagocce.

civitanovese-tolentino«Se faremo due acquisti a dicembre è perché vogliamo difendere il primo posto» ha affermato il direttore generale Claudio Cicchi. La delusione per il pareggio una settimana fa a Castelfidardo è stata mitigata dal pareggio, sempre al “Galileo Mancini”, dell’Urbino nel recupero di metà settimana che ha consentito ai rossoblù di arrivare al derby con il Tolentino da prima della classe. Diversa è la situazione in casa cremisi, la squadra costruita per disputare un campionato di vertice si trova a lottare per restare fuori dalla zona playout. Sante Alfonsi deve rinunciare a De Vito e Strupsceki, in panchina si rivede Spagna. L’allenatore sambenedettese cambia modulo, il centrocampo a tre vede Domizi e Ruggeri ai fianchi di capitan Visciano, lo schieramento ad albero di Natale si chiude con Becker e Bagnolo a supporto dell’unica punta Brunet. Nel Tolentino è assente Bracciatelli, parte titolare Garcia che fino a pochi giorni fa indossava proprio la maglia della Civitanovese. Al Polisportivo, così come su tutti i campi di calcio dalla Serie A alle giovanili, si ricorda la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

civitanovese-tolentino1-325x244Il Tolentino parte meglio, i cremisi sono più propositivi, al 9’ Tomassetti svetta di testa sul calcio di punizione di Borrelli, la palla si spegne sul fondo non di molto. La Civitanovese va alla conclusione al 20’ con Bagnolo, para Orsini. Le tifoserie si fanno sentire, la catena di sinistra del Tolentino con Tomassetti e Borrelli si fa preferire. Alla mezzora Becker si avvicina alla panchina, il giocatore argentino lamenta un problema, entra Paolucci al quale Visciano cede la fascia da capitano. Passano pochi istanti e Ballanti va giù in area avversaria, Alfonsi mima la trattenuta della maglia, l’arbitro lascia correre. Brunet per due volte viene murato dai difensori cremisi, Visciano al 45’ calcia una punizione velenosa, il baby Orsini alza la palla sopra la traversa. Dopo due minuti di recupero si chiude il primo tempo dove scarseggiano i tiri in porta.

civitanovese-tolentino2-325x244Il Tolentino fa girare bene palla anche in avvio di ripresa e al 60’ passa in vantaggio: Testa si oppone alla conclusione di Cancelli, la palla rimane davanti alla linea di porta, il neo entrato Moscati la mette in fondo al sacco, 0 a 1, salta in piedi e poi in campo la panchina del Tolentino per abbracciare il numero 20 cremisi. Dopo un’ora di gioco in chiaro-scuro la Civitanovese diventa meno attendista, un cross di Domizi dalla destra trova la deviazione di testa di Ballanti, la difesa si salva in angolo. Il Tolentino va vicinissimo al raddoppio al 77’ con un colpo di testa di Garcia, l’attaccante si inginocchia per colpire la palla che termina sul fondo. Alfonsi tenta il tutto per tutto, dopo Falkestein entra anche Spagna. Si accendono i riflettori ma la Civitanovese fatica a vedere la porta. Il pareggio sembrerebbe cosa fatta all’83’ quando un cross dalla sinistra di Ercoli mette Spagna a tu per tu con Orsini, l’attaccante prende la mira ma il colpo di testa lambisce il palo. Al terzo minuto di recupero Moscati innescato da Borrelli si fa togliere la palla dai piedi da Testa in uscita.

civitanovese-tolentino5-325x244

L’esultanza dopo il gol di Moscati che decide l’incontro

La Civitanovese scende dal gradino più alto del podio, da lepre diventa inseguitore. La partita della tredicesima giornata fra il Montefano e la Civitanovese in programma domenica 3 dicembre si giocherà al “Nicola Tubaldi” di Recanati con fischio di inizio alle ore 14. Il Tolentino ospiterà al Della Vittoria il fanalino di coda Atletico Azzurra Colli.

Il tabellino:

CIVITANOVESE (4-3-2-1): Testa 6; Pasqualini 6, Ballanti 6, Passalacqua 6, Cosignani 6; Domizi 5,5, Visciano 6,5, Ruggeri 6 (21’ st Ercoli ng); Becker 6 (31’ pt Paolucci 5,5), Bagnolo 5,5 (25’ st Falkesttein 5,5); Brunet 5,5 (32’ st Spagna ng). A disp.: Cannella, Mangiacapre, Candia, Lanari, Giordani. All. Alfonsi

TOLENTINO (3-4-3): Orsini 6; Marchesan 6, Lanza 6,5, Mercurio 6; Salvucci 6 (11’ st Moscati 7), Nasic 6, Frulla 6,5, Tomassetti 6; Cancelli 6 (25’ st Santoro ng), Garcia 6, Borrelli 6,5. A disp.: Bucosse, Orazi, Di Lallo, Pottetti, Valentini, Mazzieri, Sejfullai. All. Possanzini

TERNA ARBITRALE: Matteo Chiariotti di Macerata (assistenti Marchei e Silvestri di Ascoli Piceno)

RETE: st. 15’ Moscati (T)

NOTE: spettatori 600 circa. Calci d’angolo 7 a 5 per la Civitanovese. Ammoniti Mercurio, Passalacqua, Moscati, Marchesan, Lanza, Profili, Spagna, Paolucci, Ballanti. Recupero: 9’ (2’+7’).

civitanovese-tolentino3-650x488

civitanovese-tolentino4-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X