Maceratese, quanta fatica:
Mancini al 90esimo salva
l’imbattibilità di mister Pagliari (Foto)

ECCELLENZA - All'Helvia Recina contro il Castelfidardo finisce 1-1, prestazione molto deludente dei biancorossi che però trovano il settimo risultato utile consecutivo. Gli ospiti, in vantaggio alla mezzora con Kurti, hanno tenuto in pugno la partita sino all’errore del loro portiere nel finale

- caricamento letture
GOL-0-1_Maceratese_Castelfidardo_FF-10-650x434

Il gol del vantaggio ospite

di Mauro Giustozzi (foto di Fabio Falcioni)

Un gol di Mancini al novantesimo salva la Maceratese da una sconfitta che si stava concretizzando contro un Castelfidardo bene organizzato che ha tenuto in pugno la partita sino all’errore del suo portiere che ha spianato la strada del pareggio ai biancorossi.

Maceratese_Castelfidardo_FF-19-325x196Resta comunque una prestazione sottotono e sotto ritmo dei biancorossi incapaci di opporsi ad un Castello invece sempre pericoloso e che non ha concesso nulla agli avversari. Soprattutto a centrocampo la squadra di Pagliari è stata in costante balia, per l’inferiorità numerica. A salvarsi è stato Gagliardini con alcuni interventi determinanti e Mancini abile a sfruttare l’unico errore commesso da Schirripa che per il resto ha passato un pomeriggio tranquillo senza sporcarsi neppure i guanti. Maceratese non pervenuta nel primo ed a tratti imbarazzante nel subire la superiorità avversaria. Anche i cambi nella ripresa di Pagliari hanno spostato l’andamento di una gara molto deludente per i padroni di casa.

Maceratese_Castelfidardo_FF-21-325x217Il Castelfidardo è squadra molto giovane abbonata ai pareggi, ben otto (cinque ultimi consecutivi) nelle undici partite disputate, l’ultima vittoria risale al 24 settembre a Tolentino. Fidardensei che hanno perso sinora una sola volta sul campo del Chiesanuova il che testimonia la compattezza del gruppo allenato da Giuliodori. Biancoverdi alla terza partita in sette giorni, avendo recupero nell’infrasettimanale la sfida pareggiata contro l’Urbino, cosa che alla lunga potrebbe contare sull’esito del confronto. Dal canto suo la striscia positiva della Rata è di sette partite utili consecutive, con mister Dino Pagliari imbattuto da quando si è seduto sulla panchina biancorossa. Per questa attesa gara l’allenatore si affida al consueto modulo confermando la stessa formazione schierata col Montefano.

Maceratese_Castelfidardo_FF-22-325x217Prima del via i due capitani, Strano e Fabbri, hanno letto il messaggio per la giornata contro la violenza sulle donne. Dalla Curva Just arriva l’omaggio con uno striscione alla memoria di Manuele Latini, il tifoso scomparso nella notte. Sfida subito molto equilibrata con Di Ruocco che ciabatta il tiro su una buona occasione dal limite dell’area. Primo quarto d’ora dove lo spettacolo è sulle gradinate tra le due tifoserie più che in campo dove non accade nulla. Il primo vero pericolo è però di marca ospite: scocca il 19’ quando Nanapere è servito in area di rigore biancorossa, conclusione potente che colpisce però l’esterno della rete. Gioco involuto quello di una Maceratese che non riesce a creare pericoli mentre i biancoverdi sfiorano ancora il gol sul rinvio di Strano che rimpalla su Nacciariti, sfera che si impenna verso la porta di Gagliardini costretto ad una deviazione all’indietro in calcio d’angolo per evitare il gol castellano.

Maceratese_Castelfidardo_FF-14-325x217Che arriva però con merito alla mezzora, Nanapere sfugge al controllo a distanza di Martedì, si incunea in area e crossa, vola Gagliardini alla deviazione, palla che schizza nella zona dove c’è Kurti che di prima intenzione scaraventa un bolide all’incrocio dei pali per il vantaggio ospite. La squadra di Giiliodori potrebbe raddoppiare al 37’ quando il solito Nanapere fugge sulla destra e metta un traversone a centro area dove stavolta Kurti arriva con un pizzico di ritardo con la porta vuota dopo l’uscita di Gagliardini che non aveva intercettato la palla. Nessuna reazione allo svantaggio della squadra di Pagliari che anzi subisce la vivacità di un Castelfidardo assoluto padrone del campo e della partita in questo scorcio finale di tempo. Che si conclude tra i fischi dei tifosi biancorossi per la pessima prestazione offerta dalla squadra che non ha mai tirato in porta, al cospetto invece di un ottimo Castelfidardo. Triplo cambio ad inizio ripresa per mister Pagliari con Luciani, Massei e D’Ercole in campo tutti assieme. Ma e’ ancora il Castello pericolosissimo al 1’ con il solito Kurti che crossa in area per Nanapere che al volo colpisce la palla che termina alta. Al 7’ tambureggiante offensiva dei padroni di casa che si conclude con un colpo di testa schiacciato di Minnozzi a pochi metri dalla porta che Schirripa tocca in calcio d’angolo: è la prima palla gol costruita dalla Rata nella partita.

Maceratese_Castelfidardo_FF-15-325x217Ma il gioco della Maceratese continua ad essere asfittico e così il Castelfidardo ha buon gioco nel controllare l’inerzia di una sfida che fino a metà ripresa è saldamente nelle sue mani. Al 22’ biancoverdi che potrebbero chiudere i giochi con un colpo di testa di Piazze che sventa Gagliardini con un volo all’incrocio dei pali. Sempre più pericolosa la squadra ospite di quanto non riesca ad esserlo invece la Maceratese. Al 36’ proteste per un cintura su Perri all’ingresso dell’area di rigore su cui l’arbitro sorvola. Al 45’ arriva il clamoroso pareggio della Rata con Mancini che sfrutta un’uscita a vuoto di Schirripa e insacca a porta vuota. E’ stata questa anche l’ultima gara prima della riapertura del calciomercato dilettanti, dal quale certamente arriveranno novità per quanto riguarda la rosa biancorossa che ha perso diversi elementi e necessita comunque di essere integrata in particolare a centrocampo e in difesa. Molto dipenderà poi dal cammino della Maceratese in Coppa Italia dove tornerà in campo mercoledì prossimo a Montegranaro (ore 14,30) per la decisiva gara di ritorno che vale l’accesso alla finalissima regionale. I biancorossi partono dal 2-1 dell’andata e per qualificarsi dovranno vincere o pareggiare la partita. In caso di sconfitta saranno i gol segnati in trasferta a risultare decisivi.

Maceratese_Castelfidardo_FF-16-325x217Il tabellino:

MACERATESE (4-2-3-1): Gagliardini 6,5; Iulitti 5 (dal 1’ s.t. Luciani 6), Sensi 5,5, Strano 5,5, Martedì 4,5 (dal 23’ s.t. Mancini 6,5); Tortelli 5, Pagliari G. 5 (dal 1’ s.t. Massei 5); Di Ruocco 5,5 (dal 1’ s.t. D’Ercole 6), Minnozzi 5,5, Cirulli 5 (dal 23’ s.t. Chimezie 5,5): Perri 5. (Marchegiani, Nicolosi, Marcolini, Ruani). All. Pagliari D. 5,5.

CASTELFIDARDO (4-3-3): Schirripa 5; Morganti 6,5 (dal 27’ s.t. Pedini 6), Fabiani 6,5, Rotondo 6, Fabbri 7; Cannoni 6 (dal 44’ s.t. Nacciarriti L. s.v.), Miotto 6,5, Nacciarriti E. 6 (dal 27’ s.t. Guella 6); Kurti 7; Piazze 6,5 (dal 35’ s.t. Andreucci s.v. ), Nanapere 7 (dal 17’ s.t. Braconi 6). (Marini, Rossi, Catalano, Camara). All. Giuliodori 7.

TERNA ARBITRALE: Ricciarini di Pesaro 5 (assistenti Bilo’ e Di Tella di Ancona).

MARCATORI: Kurti (C) al 30’ p.t.; Mancini (M) al 45’ s.t.

NOTE: spettatori 600 circa con presenza ospite. Ammoniti: Nacciarriti E., Tortelli, Fabbri. Angoli: 6-4. Recupero: 1’ p.t., 4’ s.t.

Maceratese_Castelfidardo_FF-23-650x434

 

 

Maceratese_Castelfidardo_FF-20-650x434

 

Maceratese_Castelfidardo_FF-18-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-12-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-13-650x434

 

 

 

Maceratese_Castelfidardo_FF-17-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-11-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-9-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-8-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-7-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-6-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-5-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-4-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-3-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-2-650x434

Maceratese_Castelfidardo_FF-1-650x434

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X