Un’ora in superiorità numerica non basta,
la Recanatese pareggia a Montevarchi

SERIE C - I leopardiani non sfruttano in pieno l'espulsione di Kernezo alla mezz'ora del primo tempo. Nonostante ciò, i toscani passano in vantaggio con il neoentrato Jallow dopo trenta secondi della ripresa, approfittando di un'indecisione della retroguardia giallorossa. Capitan Sbaffo firma di testa l'1 a 1 finale, su cross di Zammarchi. Rinviato il rientro al Tubaldi: martedì alle 21 contro la Reggiana si giocherà all'Helvia Recina di Macerata
- caricamento letture

 

Aquila-Montevarchi-Recanatese

Una fase di gioco fra Aquila Montevarchi e Recanatese (foto Aquila 1902 Montevarchi)

di Michele Carbonari

La Recanatese torna a muovere la classifica e conquista un punto sul campo dell’Aquila Montevarchi. In Toscana, nella 15esima giornata d’andata del girone B di Serie C, finisce 1 a 1. I padroni di casa giocano per un’ora in inferiorità numerica, in seguito al doppio giallo rimediato da Kernezo. Nonostante ciò, l’Aquila Montevarchi passa in vantaggio ad inizio ripresa, dopo neanche trenta secondi, il neoentrato Jallow approfitta di un’indecisione della retroguardia leopardiana. I giallorossi di Pagliari soltanto nel finale acciuffano il pareggio grazie al quinto centro in campionato di capitan Alessandro Sbaffo. La Recanatese sale a quota 15, appena sopra la zona playout, e martedì prossimo riceverà la visita della quotata Reggiana, alle 21. Teatro della sfida sarà nuovamente l’Helvia Recina di Macerata, rimandato infatti il ritorno al Nicola Tubaldi.

Recanatese_FF-28-325x217

Giovanni Pagliari

La cronaca. Mister Pagliari, privo di Marilungo, Senigagliesi, Pacciardi e Gomez, opta per un 4-4-1-1 con Fallani tra i pali, Longobardi, Ferrante, Marafini e Quacquarelli da destra a sinistra in difesa, Ferretti, Alfieri, Raparo, Carpani nella linea di centrocampo. Sbaffo a supporto dell’unica punta Ventola. Ritmo lento nei primi minuti di gioco. La partita entra nel vivo a metà frazione, quando Bertola calcia alto. Al 21′ Kernezo crossa per Amatucci che in tuffo di testa manda sull’esterno della rete. Alla mezz’ora l’episodio che potrebbe cambiare le sorti del match: Kernezo supera un paio di avversari sulla destra, entra in area e cade a terra dopo un dubbio contatto con un giocatore della Recanatese. Secondo l’arbitro è simulazione ed estrae il cartellino giallo, il secondo per l’italo albanese, che lascia in dieci l’Aquila Montevarchi. Nonostante l’inferiorità numerica i toscani ci provano al 35′, fuori misura il tiro di Pietra. Il minuto seguente tentativo di Bertola, sugli sviluppi di un angolo, senza problemi per Fallani. Al tramonto del primo tempo ecco la Recanatese. Al 43′ Sbaffo apre per Carpani, che di prima intezione serve Ventola il quale per poco non riesce ad arrivare sul pallone, a tu per tu con Mazzini. Nel recupero Sbaffo pesca Ferretti, solo in area, in posizione di fuorigioco, grande comunque l’intervento di Mazzini.

Alessandro-Sbaffo-1-325x217

Alessandro Sbaffo

Entrambi gli allenatori mischiano le carte ad inizio ripresa. Decisiva la sostituzione del mister locale Malotti, con l’ingresso in campo di Jallow, al posto di Alagna. Infatti, trascorrono meno di trenta secondi e l’Aquila Montevarchi passa in vantaggio: Nador lancia da centrocampo, indecisione fra Longobardi, Ferrante e soprattutto Fallani in uscita, il neotrato Jallow è in agguato, anticipa tutti e deposita in rete. La Recanatese reagisce al 54 con la conclusione al volo di Sbaffo, deviata in angolo tozzuolo. Da corner, Minicucci serve sul secondo palo Ferretti che calcia di prima intenzione e manda a lato di pochissimo. I rossoblu locali si rendono pericolosi in contropiede. Al 65′ Jallow si trova a tu per tu con Fallani ma spedisce clamorosamente sopra la traversa. Poi solo Recanatese. Al 72′ sforbiciata di Ventola, che non inquadra lo specchio. Un minuto dopo mancino di Sbaffo, Mazzini blocca in due tempi, con qualche difficoltà. Il gol del pareggio giallorosso è nell’aria e giunge al 77′: Zammarchi rimette al centro dalla destra con il sinistro, Sbaffo si avventa di testa sulla sfera e gonfia la rete per l’1 a 1. I leopardiani di Pagliari ci credono. Schema su angolo: Ferretti per Ventola che gira alto con il sinistro. All’88’ filtrante in area per Zammarchi, colpisce male e trova solo un calcio d’angolo.

Il tabellino:

AQUILA MONTEVARCHI (4-3-1-2): Mazzini; Manè (75′ Lischi), Bertola, Tozzuolo, Gennari; Nador, Amatucci, Pietra; Giordani (65′ Cerasani); Alagna (46′ Jallow), Kernezo. Bassano A disp.: Giusti, Italeng, Boccadamo, Fiumanò, Marcucci, Saporiti. All.: Malotti.

RECANATESE: Fallani; Longobardi (64′ Zammarchi), Ferrante, Marafini, Quacquarelli (64′ Somma); Ferretti, Alfieri (46′ Minicucci), Raparo (77′ Morrone), Carpani (87′ Meloni); Sbaffo; Ventola. A disp.: Bagheria, Amadio, Tafa. All.: Pagliari.

TERNA ARBITRALE: Vogliacco di Bari (Sbardella di Belluno – Abbinante di Bari)

RETI: 46′ Jallow, 77′ Sbaffo

NOTE: ammoniti: Longobardi, Alfieri, Tozzuolo, Bertola. Espulso: Kernezo al 30′ p.t. (doppio giallo). Recupero: 7′ (3’+4′)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X