“Il diritto di Città del vaticano”,
lectio magistralis di monsignor Arrieta

CAMERINO - Appuntamento organizzato dalla Scuola di giurisprudenza Unicam con con l’associazione Arte Cultura Mestiere alle 10 nell'aula 2 di via Andrea D’Accorso
- caricamento letture
Mons.-Ignacio-Arrieta

Monsignor Juan Ignacio Arrieta

 

La Scuola di Giurisprudenza di Unicam, in collaborazione con l’associazione Arte Cultura Mestiere ente terzo settore di Montegranaro, organizza sabato alle 10 nell’aula 2 di via Andrea D’Accorso a Camerino la presentazione del libro “Corso di Diritto Vaticano”, di monsignor Juan Ignacio Arrieta, professore emerito della facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università della Santa Croce, che terrà una lectio magistralis sul tema: “Il diritto dello Stato della Città del Vaticano tra fedeltà alla propria identità e convivenza con le Nazioni”.

Ai saluti iniziali affidati al rettore Claudio Pettinari, faranno seguito quelli del presidente dell’associazione Acm Milko Vitali, al termine della lectio magistralis seguiranno gli interventi del direttore della Scuola di Giurisprudenza Unicam Rocco Favale e del docente di Diritto Ecclesiastico Stefano Testa Bappenheim.

Il Vaticano è uno Stato “sui generis”, perché l’unico suo scopo è garantire l’indipendenza del ministero pastorale del Santo Padre nella Chiesa. Tuttavia, la Città del Vaticano possiede le caratteristiche principali di ogni Stato e, pertanto, è dotata di proprie leggi civili, penali e amministrative che non hanno carattere ecclesiastico; queste leggi, vigenti nel piccolo territorio dello Stato ed applicate dai suoi tribunali, sono diverse dal diritto canonico, non riguardano materie religiose, né la disciplina dei chierici; il Diritto Canonico, tuttavia, è sempre — così dice la legge vaticana — la prima fonte normativa e il primo criterio di riferimento interpretativo nello Stato. Appuntamento che l’Ordine degli avvocati di Macerata ha voluto sostenere concedendo a tutti gli avvocati che parteciperanno l’attribuzione di due crediti formativi, così come la Scuola di Giurisprudenza agli studenti Unicam che parteciperanno concederà l’attribuzione di un credito formativo.

Hanno dato il loro patrocinio, la Regione Marche, il Consiglio Regionale Assemblea Legislativa delle Marche, la Provincia di Macerata, il Comune di Camerino, l’Arcidiocesi di Camerino-San Severino Marche, la Diocesi di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia e la Pontificia Università della Santa Croce.  Arrieta ha conseguito il dottorato in Diritto Canonico e in Giurisprudenza all’Università di Navarra, è stato professore universitario in Spagna, poi è stato fra i fondatori della Facoltà di Diritto Canonico alla Pontificia Università della Santa Croce, di cui è stato decano dalla sua creazione nel 1984 fino al 1993, e di nuovo nel 1995-1999; ha fondato e diretto fino al 2002 la rivista “Ius Ecclesiae”, oggi di classe A, dal 2003 è stato preside dell’Istituto di Diritto Canonico San Pio X, in Venezia; è stato canonico prelato della Penitenzieria Apostolica, referendario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, giudice del Tribunale Ecclesiastico dello Stato della Città del Vaticano, come pure consultore della Congregazione per il Clero, del Pontificio Consiglio per la Famiglia e del Pontificio Consiglio per i testi legislativi, di cui è stato nominato segretario il 15 febbraio 2007.

(Articolo a pagamento)

concerto_unicam



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi

Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy