Simone Riccioni e Marianna Fazzino,
storia di un matrimonio
«Una insegnante di recitazione come Cupido»

AMORE - L'attore di Corridonia racconta come ha conosciuto la moglie durante il lockdown. Le nozze all'Abbadia di Fiastra, poi il ricevimento al Casolare dei Segreti
- caricamento letture
simone_riccioni_matrimonio-5-650x434

Simone Riccioni e Marianna Fazzino

di Alessandra Pierini

Una storia d’amore che potrebbe essere raccontata in un film. E’ quella dell’attore di Corridonia Simone Riccioni e dell’insegnante grossetana Marianna Fazzino che sabato hanno pronunciato il loro “sì” all’abbadia di Fiastra per poi festeggiare con centinaio di familiari e amici al casolare dei Segreti a Treia. Tra i presenti l’attore Samuele Sbrighi, da anni molto vicino professionalmente a Riccioni, Fabrizio Tantucci di Lando e Dino, Alex pacifico, l’agente romano di Riccioni, la dottoressa Elisabetta Garbati e il dottor Mariano Avio. E non poteva assolutamente mancare Paula Boschi, il “Cupido” della coppia.
simone_riccioni_matrimonio-4-320x400

«Paula insegna nella mia scuola di recitazione “Cinema che passione” – racconta il neo sposo – ma è anche docente all’Accademia di Roma. Marianna lavorava a Roma come insegnante alla scuola dell’infanzia e alla primaria ma, per passione, si è iscritta all’accademia e aveva Paula tra i suoi insegnanti. Un bel giorno è venuta da me e mi ha detto “Simone, ho conosciuto al donna della tua vita, siete fatti per stare insieme” e io le ho risposto “Paula, io non credo a queste cose, succedono solo nei film”».
Ma l’insegnante non si è lasciata scoraggiare ed è passata all’azione. «Paula ha preso il mio telefonino che le lasciavo spesso per fare delle foto e dal mio profilo Instagram ha scritto a Marianna spacciandosi per me e invitandola a venirmi a trovare. Quando ho recuperato il telefono ho trovato la risposta di Marianna e per un giorno ci siamo scritti. Poi più niente per 7-8 mesi».
Arriviamo così al lockdown, un periodo per niente semplice per tutti, e per gli attori era davvero impossibile lavorare. «Pubblicai una storia su Instagram – ricorda Riccioni – e Marianna rispose dicendo che non era d’accordo con me. E’ così che abbiamo iniziato a confrontarci e ci siamo sentiti telefonicamente. Dopo qualche settimana il nostro primo incontro e da quel momento non ci siamo più lasciati. Insomma è un film nel film».
simone_riccioni_matrimonio-3-320x400Marianna si è trasferita nel Maceratese e lavora in una scuola della provincia e sabato è arrivato il grande giorno. «Da attore so gestire le emozioni – dice Simone – ma non quando il matrimonio è il mio. Ho pianto, mi sono emozionato tantissimo, mi sono divertito come un bambino perché lei è veramente meravigliosa».

 

simone_riccioni_matrimonio-1-650x441

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X