Musicultura, premio del pubblico
alla salentina Sofia Rollo

MACERATA - Le audizioni live al teatro Lauro Rossi sono arrivate agli ultimi due appuntamenti. Stasera si esibiranno: Giuliettacome di Forlì, Sir Jane di Bologna, Luca Maggiore di Forlì, G Pillola di Genova, Ganugi di Prato, Emit di Lodi. Domani la giornata conclusiva
- caricamento letture
Il-Rettore-Universita-Camerino-Claudio-Pettinari-premia-Sofia-Rollo

Sofia Rollo premiata dal rettore Claudio Pettinari

Audizioni live Musicultura, Sofia Rollo vince il premio del pubblico. Rush finale delle dieci serate al teatro Lauro Rossi di Macerata, per ascoltare i 61 artisti in gara 2022, che si concluderanno domani sera domenica 6 marzo (è possibile seguire la diretta anche sulla pagina Facebook di Cronache Maceratesi).

Sofia-RolloNel giorno del compleanno di Lucio Dalla, 4 marzo 1943, l’ottava serata delle Audizioni Live di Musicultura ha visto il collegamento con la città di Bologna con la cantautrice Roberta Giallo, tra i giurati del Festival e con il critico musicale Ernesto Assante, impegnati in un omaggio al grande artista bolognese scomparso. Roberta Giallo per l’occasione ha presentato il suo nuovo brano dedicato all’amico e maestro “La città di Lucio Dalla”.

Ieri sera ha vinto il premio del pubblico una cantante 23enne di Lecce, Sofia Rollo che si è esibita per la prima volta con le sue canzoni di fronte ad un pubblico, offrendo “Da sola” e “Malabene” con uno stile urban pop nato dall’incontro tra una produzione elettronica e la sua timbrica vocale calda e rotonda che rimanda all’universo del Soul. Salentina trapiantata a Milano, Sofia comincia presto a coltivare il suo talento artistico, a 16 anni approda sul palco televisivo di X-Factor 10. «Un’esperienza importante che mi ha dato molta carica e sicurezza,- ha raccontato l’artista –  da qual momento ho pensato seriamente alla musica».

Themorbelli-

Themorbelli

La Targa Banca Macerata le è stata consegnata da Claudio Pettinari, rettore dell’Università di Camerino, tra i partner culturali di Musicultura insieme all’Università di Macerata e all’Accademia delle belle Arti. «La musica è fondamentale per la formazione dei nostri ragazzi e ragazze – ha detto Pettinari – noi abbiamo il compito di prepararli e di accompagnarli nel futuro che meritano e siamo ben felici che i nostri studenti possano vivere queste esperienze nei laboratori di Musicultura con tanta musica, tanta armonia e tanta gioia».  

L’esibizione più applaudita dal pubblico è stata quella offerta dal rapper Themorbelli di Alessandria che con testi ironici e compenetrati nella musica ha proposto “Il giardino dei Finzi Contini” e “Therinascimento” brani ricchi di citazioni storiche, artistiche e letterarie. Rapper, videomaker e storyteller Themorbelli gravita nel mondo dell’arte contemporanea e della musica. Ha pubblicato diversi racconti, un documentario sulla musica di provincia e un romanzo. Con il progetto presentato a Musicultura spalanca le porte a un mondo tutto nuovo.

Effemberg-

Effemberg

Da Lucca il cantautore Effemberg nome d’arte di Stefano Pomponi con i brani “Presepe” e “Il cielo era un corpo coperto” ha proposto un viaggio all’interno dell’animo umano dove racconta la sua visione del mondo. Ritorna a Musicultura Lorenzo Disegni di Roma con le canzoni libere da schemi e preconcetti “Oi mà” e “70” dove le sensibilità e la sincerità dell’artista si riflettono sia nelle melodie che nei testi. Disegni ha da poco pubblicato i suoi primi due singoli “Come ci pare” e “VHS” che precedono l’uscita del disco d’esordio. Valeria Sturba, polistrumentista, cantante e compositrice di Bologna ha presentato “Anti amore” e “Mille” dove evoca richiami alle arti e alla letteratura. Valeria suona violino, theremin, tastiere, synth e looper, sonorizza film muti, registra colonne sonore originali e musiche per spettacoli teatrali. Tra i vari progetti all’attivo OoopopoiooO, duo surreale e dadaista che condivide con Vincenzo Vasi.

Caspio

Caspio

Da Trieste sul palco del Lauro Rossi Caspio, cantautore “elettronico ed elettrico” come ama definirsi, con “Domani” e  “Mai”,  un vero e proprio  manifesto che descrive la voglia di riscatto della generazione dei trentacinquenni su musiche elettroniche in stile anni 90. La sua storia artistica inizia da adolescente, nel 2019 pubblica “Giorni Vuoti” e nel 2021 il suo ultimo ep “fugit”.

Gli studenti di Unimc e Unicam sono presenti ogni anno a Musicultura nella giuria e nella redazione giornalistica e social del Festival. In questa edizione 2022 partecipano: Massimo Mounir Lattanzi, Maicol Moretti, Francesco Pio Stelluti, Leonardo Curzi, Jessica Piccioni, Ivan Compagnucci, Maria Teresa Monorchio, Beatrice Elci, Federico Micucci, Alessio Galassi, Federica Lattanzio, Valeria De Minicis, Sara Della Mora, Francesca Pastò, Edoardo Angeletti, Alessandro Grasso, Federica Guardiani, Stefan Tronelli, Chiara Fioravanti, Roberto Capponi, Alice  Riderelli  Belli, Martina Di Marco, Benedetta Rucci, Vittoria Sigismondo, Serena Grosso, Maria Michela Perna, Ilaria Pilone, Claudia Santasiero, Sabino Virgilio e Michele Milozzi.

Valeria-Sturba

Valeria Sturba

Questa sera sabato 5 marzo si esibiranno: Giuliettacome di Forlì, Sir Jane di Bologna, Luca Maggiore di Forlì, G Pillola di Genova, Ganugi di Prato, Emit di Lodi.

Domani (ultimo giorno di Audizioni live) alle 17 saliranno sul palco del Lauro Rossi: Martina Vinci di Genova, Stefania Tasca di Torino, Maestral di Venezia, Apu di Forlì, Tano e l’Ora d’Aria di Bari, Pecci di Milano.

 

 

 

Lorenzo-Disegni-

Lorenzo Disegni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =