Caos al Centro vaccinale, ore d’attesa
e centinaia in coda: «Vergognoso»
«Il problema? Ci sono solo 4 medici»

MACERATA - Ressa stamattina nella struttura di Piediripa, lunghe file e polemiche. C'è anche chi è arrivato alle 10 ed è uscito alle 14. Le testimonianze. Maria Cossi: «Siamo morti di freddo nell’attesa. Quando sono arrivata avevo davanti 120 persone». Maria Vittoria Antinori: «Sono arrivata mezz’ora prima e con i moduli già compilati ma alle 13,30 hanno chiamato il numero 180 e io avevo il 270». Jessica Iorio: «Dovevo andare in bagno ma era uno schifo». Lorella Adriani: «Chi ha prenotato mesi fa si è trovato persone non prenotate che gli passavano davanti». Il nodo della mancanza di dottori, l'Asur: «Questo è il personale che abbiamo a disposizione»
- caricamento letture
CentroVaccinale_FF-10-650x434

Attesa al centro vaccinale. A destra Maria Cossu

 

di Gianluca Ginella (Foto di Fabio Falcioni)

Mettiamola così: al centro vaccinale di Macerata se si entra con la speranza di uscirne presto è meglio cambiare sport. Perché non sarà così, almeno da quanto sta accadendo da qualche giorno con una corsa al vaccino figlia del Super green pass e della necessità della terza dose. Bollino rosso gli scorsi venerdì e sabato, ma anche questa mattina non si scherzava con persone che hanno atteso, in media, tre ore per fare la vaccinazione.

CentroVaccinale_FF-6-650x434

Biglietti sparticoda: la sigla A riguarda i prenotati, B in non prenotati

«Certo, non erano prenotati», potrebbe dire qualcuno. Invece no, la prenotazione ce l’avevano ed è questo il punto che ha dato il là a tante lamentele (bastava fare un giro per trovare capannelli di persone che commentavano di essere in attesa da ore e che i non prenotati gli erano passati davanti) a cui si aggiunge la consapevolezza che i medici (4) in servizio sono pochi: chi lavora al centro vaccinale, sottovoce dice: «vedete se riuscite a fare qualcosa, così non si può andare avanti». Ma ecco le voci. «Avevo come orario consigliato le 11,05 e sono venuta per quell’ora – dice Maria Cossu -. Ora sono già due ore e mezza che aspetto e siamo morti di freddo nell’attesa. Quando sono arrivata avevo davanti 120 persone».

Jessica Iorio: «Alle 10 quando sono arrivata avevo davanti 210 persone. Sono quasi le 14 e mi sembra esagerato dover aspettare, con la prenotazione, 4 ore per fare un vaccino». Iorio lamenta anche «dovevo andare in bagno ma era uno schifo. Da altre parti fanno controlli e multe. Ho detto che il bagno era sporco e la risposta è stata che i bagni sono aperti da questa mattina (è solo uno sia per uomini che per donne, ndr). Sono le 13,45 e ho visto la donna delle pulizie che è arrivata ora».

MariaVittoriaAntinori_CentroVaccinale_FF-7-650x434

Maria Vittoria Antinori

Maria Vittoria Antinori, pensionata, questa mattina aveva la prenotazione alle 11,45: «Sono arrivata mezz’ora prima e con i moduli già compilati ma alle 13,30 hanno chiamato il numero 180 e io ho il 270. Dovevano fare due file, una per i prenotati e una per i non prenotati. Sono più che altro preoccupata perché ho mia madre di 95 anni che deve venire a fare il vaccino nei prossimi giorni».

«È una cosa vergognosa, questa mattina sono arrivata alle 10,30, ero prenotata, e hanno fatto passare avanti persone non prenotate. C’erano solo due medici ai desk. Chi ha prenotato mesi fa si è trovato persone non prenotate che gli passavano davanti – dice Lorella Adriani che è uscita dopo quasi 4 ore dal centro vaccinale -. Poi faceva un freddo, ci si prende la broncopolmonite a stare là dentro».

MariaCossu_CentroVaccinale_FF-9-650x434

Maria Cossu

Un altro “vaccinando”, mentre è in fila (superata la fatidica barriera del desk), sintetizza: «Che cosa prenotiamo a fare?». Ma anche i non prenotati non se la sono passata bene. Mario Tiburzi, battagliero 78enne, questa mattina è andato a fare la vaccinazione, senza essere prenotato, e dopo tre ore ancora non aveva raggiunto il desk. «Ho provato a venire senza prenotazione, penso che è uno schifo, prima e seconda dose le ho fatto in venti minuti». Anche la docente di Unimc, Simona Epasto, non è prenotata: «Le prime due dosi Unimc ha provveduto a farle, la terza dose ci ha detto che non se ne sarebbe occupata. Io sono di Messina, non c’era modo di prenotare. Sta di fatto che è dalle 10,30 che sono qui (ormai erano quasi le 14, ndr). Stamattina faceva freddo e per scaldarci ci eravamo messi in una saletta. Ci hanno mandati via e ci hanno detto che se avevamo freddo di chiamare la stampa».

MarioTiburzi_CentroVaccinale_FF-12-650x434

Mario Tiburzi

Claudio Gentili (in attesa da due ore), è prenotato ed entra sul tecnico della questione (avendo lavorato al centro vaccinale come volontario): «il problema è l’imbuto folle che si è creato e che è dovuto dal fatto che ci sono solo tre medici al desk (uno nel corso della mattinata è stato rinviato in rinforzo, ndr). Ho lavorato qui come volontario e prima nei periodi di maggiore afflusso c’erano 7-8 medici». I medici sono quattro, due ai desk, due ad occuparsi della somministrazione delle dosi, spiega il personale del centro vaccinale. Questi medici sono pensionati, «con contratti fino al 31 dicembre – spiegano al Centro vaccinale, in maniera anonima -. Non vale solo per Macerata, ma anche per Civitanova, Matelica e per il camper vaccinale. Perché? Prima c’erano i neolaureati in attesa di andare a fare la specializzazione, a novembre sono iniziate le specializzazioni, a tempo pieno, e non possono più venire. Oltre a loro c’erano medici dei reparti chiusi, che ora sono riaperti e neanche loro possono venire. Non fosse per i medici pensionati, non ci sarebbe nessuno». Infine, le risposte: perché questa mattina ci sono state persone che si sono fatte tre ore di coda e ci sono solo quattro medici? «Questo è il personale che abbiamo a disposizione» risponde al telefono Franca Laici, responsabile del centro vaccinale. Conclusione con i numeri: alle 14,10 circa i non prenotati ad essersi vaccinati erano 84 (indicati con la sigla B sui biglietti sparticode), i prenotati 197 (indicati con la lettera A).

bagni-centro-vaccinale-2-650x488

Il bagno al centro vaccinale

ClaudioGentili_CentroVaccinale_FF-8-650x434

Claudio Gentili

CentroVaccinale_FF-11-650x434

CentroVaccinale_FF-15-650x434

RenatoGravina_LorellaAdriani_CentroVaccinale_FF-20-650x434

Lorella Adriani

CentroVaccinale_FF-13-650x434

SimonaEpasto_CentroVaccinale_FF-14-650x434

Simona Epasto

CentroVaccinale_FF-2-650x434

CentroVaccinale_FF-1-650x434

CentroVaccinale_FF-5-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X