Provinciali, la matassa non si sbroglia:
Parcaroli in pole,
sindaci dell’entroterra permettendo

POLITICA - Riunione online per il centrodestra che non ha ancora ufficializzato il suo candidato anche se il coordinatore Marchetti ha sempre sottolineato che l'indicazione spetta alla Lega. Incontro del Pd all'Hotel Grassetti per il rinnovo dei vertici del partito. Selezione ristretta tra Andrea Perticarari e Romeo Renis
- caricamento letture

 

SandrParcaroli_FF-35-325x217

Riccardo Marchetti e Sandro Parcaroli

 

di Luca Patrassi

Elezioni provinciali, nuova segreteria Pd, riunione della maggioranza di centrodestra. Oggi Pd e centrodestra si sono confrontati a distanza negli stessi orari, il primo nella sala riunioni dell’Hotel Grassetti e l’altro da remoto. L’argomento di maggior discussione è quello legato alle elezioni provinciali del prossimo dicembre: sabato prossimo scade il termine per la presentazione delle liste e i partiti ovviamente attendono l’ultimo giro, la vigilia, se non l’ultima ora utile per svelare candidati alla presidenza e consiglieri. Il commissario regionale della Lega Riccardo Marchetti, ripete da tempo che la presidenza della Provincia è una indicazione che arriverà dalla Lega perché ha avuto nel Maceratese il miglior risultato registrato nei vari territori marchigiani nelle scorse elezioni regionali. Al momento però, nessuno ha formalizzato il nome del candidato in pectore, il sindaco di Macerata Sandro Parcaroli. Il centrodestra continua a riunirsi, ma non chiude ancora il tema delle elezioni provinciali, anzi ultimamente partecipano alle riunioni anche ex aspiranti coordinatori di liste civiche quasi a voler confondere ulteriormente la situazione.

gentilucci_unione-e1634046047963-325x216

Alessandro Gentilucci

Marchetti dice Parcaroli, sottovoce per ora, ma non passano inosservate le scorribande di altri esponenti leghisti alla ricerca di una intesa con Fratelli d’Italia su un sindaco dell’entroterra. La motivazione sarebbe quella del terremoto, qualcuno vi legge anche un tentativo di non far crescere troppo Parcaroli, anche in vista delle politiche. Qualunque sia la motivazione, fatto sta che la matassa delle Provinciali non si sbroglia e vede appunto Parcaroli che non recede dall’obiettivo di guidare la Provincia, anche in virtù dell’essere protagonista e fresco reduce da elezioni storiche che hanno dato la vittoria a Macerata al centrodestra. Poi ci sono le variabili, Fdi non fa nomi ma secondo molti nasconde la candidatura del sindaco di Pieve Torina Alessandro Gentilucci ed altre frange del centrodestra che spingono per il sindaco di Matelica Massimo Baldini e per quello di Sarnano Luca Piergentili. Secondo rumors affidabili, il gruppo comunale maceratese della Lega è ben determinato a sostenere la candidatura Parcaroli, tutti i consiglieri sono schierati a favore ad eccezione di uno. In casa Pd il tema delle elezioni provinciali è vissuto di riflesso agli avvenimenti del centrodestra, stante la disparità di forze in campo: possibile una lista unitaria con alcuni candidati espressi dal centrosinistra nell’ottica di una sinergia necessaria per meglio definire la strategia legata ai finanziamenti del Pnrr.

Perticarari_FF-4-325x217

Andrea Perticarari

Quanto alla questione di politica interna, il rinnovo dei vertici locali del partito, il Pd del capoluogo ha ristretto la selezione, per la verità non partecipatissima, a due candidati: per la maggioranza il consigliere comunale Andrea Perticarari e per l’altro fronte il nome che circola è quello di Romeo Renis, già consigliere comunale e ultimamente alla guida di una lista civica, sempre di centrosinistra.

Riunione infuocata nel centrodestra, il sindaco Parcaroli furente con il coordinatore della Lega Merlini

Pd Marche, Letta nomina un traghettatore Congresso nel 2022, poi sfida tra Curti e Mastrovincenzo

Presidenza della Provincia, la Lega punta tutto su Parcaroli Il rischio del fuoco amico

Chi dopo Pettinari? Parcaroli ci prova, Ciarapica più concentrato sul mandato bis Gentilucci e Piergentili gli outsider

Provincia, una poltrona per due Il derby è tra Macerata e Civitanova

Elezioni provinciali, nuovo rinvio Il mandato di Pettinari è da record

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X