Consegnata la medaglia di Mattarella
al Centro nazionale di studi Leopardiani

RECANATI - Il presidente della Repubblica ha inviato il premio di rappresentanza in occasione del quindicesimo convegno internazionale sul poeta, che si terrà in città fino a sabato 30
- caricamento letture

 

corvatta-fabio-consiglio

Fabio Corvatta, presidente del Centro nazinale di studi Leopardiani

 

Consegnata questa mattina al presidente del Centro nazionale di studi Leopardiani (Cnsl) di Recanati, Fabio Corvatta, la medaglia che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto destinare, quale premio di rappresentanza, al quindicesimo convegno internazionale di studi leopardiani, dedicato quest’anno al tema “Leopardi e il paesaggio”. Un premio che conferma l’attenzione del presidente Mattarella – già presente nel 2019 nella sede del Centro Studi alle celebrazioni per il bicentenario dell’Infinito – nei confronti del Cnsl e delle attività svolte per la diffusione della conoscenza della poetica leopardiana. Il programma – Il convegno internazionale di Recanati inizierà domani mercoledì 27 e proseguirà fino a sabato 30. Scienziati, paesaggisti e architetti insieme a filosofi e letterati per i quattro giorni dedicati al poeta in un focus sulla tutela urbanistica dei luoghi leopardiani e sul progetto della Biblioteca digitale. «Leopardi e il paesaggio» è il tema scelto per l’appuntamento che si aprirà domani nell’aula magna del Comune di Recanati. L’avvio della prima sessione è fissato per le 9 con il saluto delle autorità e l’intervento del presidente del Cnsl Fabio Corvatta che illustrerà i contenuti del convegno e le attività del Centro di studi leopardiani. Seguiranno le relazioni dei docenti Antonio Prete, Gilberto Lonardi, Perle Abbrugiati e Fabiano Dalla Bona, docenti rispettivamente delle Università di Siena, Verona, Aix en Provence e Rio de Janeiro. Nel pomeriggio ci si sposta nella sede del Cnsl: alle 16 i saluti del sindaco di Recanati e le relazioni di Andrea Carandini e di Marco Magnifico, rispettivamente presidente e vicepresidente del Fai, a seguire gli interventi dello scrittore Antonio Moresco e dell’architetto Carlo Brunelli, incaricato dal Comune per la redazione del piano particolareggiato del Colle dell’Infinito. Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming grazie alla collaborazione con il liceo classico Giacomo Leopardi. Programma completo sul sito del Centro studi. Rileva il presidente del Centro nazionale di studi leopardiani Fabio Corvatta: «Quest’appuntamento vedrà la partecipazione di molti studiosi: insieme a filologi, filosofi e leopardisti interverranno esperti di altre discipline quali l’astronomia, la matematica, la fisica, la pittura, la fotografia e la storia dell’arte; tutto ciò per presentare nuove letture dell’opera di Giacomo Leopardi in aggiunta a quelle specificamente critico-letterarie; un ampio spazio è stato lasciato a giovani studiosi provenienti da diverse università italiane. Accanto alle sessioni ordinarie il Convegno ospiterà altri due momenti di grande rilievo: il primo, nel pomeriggio di mercoledì 27, si propone di offrire un contributo alla stesura del Piano Particolareggiato per il Colle dell’Infinito; uno strumento che costituisce un’assoluta novità ed ha come obiettivo quello di porre un vincolo urbanistico condiviso sul paesaggio leopardiano. Il secondo momento, organizzato per il pomeriggio di giovedì 28 ottobre, sarà dedicato al progetto per l’allestimento della Biblioteca Digitale Leopardiana, strumento che accoglierà immagini e commenti dedicati ai mano- scritti autografi di Giacomo Leopardi e di tutto il materiale del ricco archivio e della Biblioteca del Centro Studi di Recanati. Un ringraziamento particolare va al Ministro della Cultura per il sostegno all’attività del Centro Studi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X