Buoni spesa per 12mila euro,
Cri in prima linea
al fianco dei bisognosi

POTENZA PICENA - Iniziativa del comitato locale per le persone in crisi a causa della pandemia
- caricamento letture
croce-rossa-porto-potenza

La Croce rossa di Porto Potenza

 

Non solo emergenza ma anche solidarietà verso chi è in crisi a causa della pandemia: la Croce Rossa Porto Potenza in prima linea nell’aiuto dei bisognosi, al via aiuti per 12.000 euro in buoni spesa. La Cri locale da giorni sta correndo in aiuto di chi ha bisogno, distribuendo in questa settimana buoni spesa per le famiglie in difficoltà, per un valore complessivo di 12.000 euro. Un aiuto che si somma al grande lavoro portato avanti verso gli anziani e le persone più fragili chiamato “Il Tempo della Gentilezza”.

croce-rossa-porto-potenza1-300x400Un’iniziativa in sostegno di chi maggiormente sta soffrendo le conseguenze sanitarie e sociali dell’epidemia. La Cri Porto Potenza ha risposto con una grande attivazione dei volontari, che hanno messo a disposizione il loro tempo, dando un contributo concreto e operativo in questo periodo. Il supporto alle fasce più deboli sta vedendo i volontari impegnati quotidianamente, presso la sede del comitato, nella distribuzione di buoni pasto e spesa a nuclei famigliari bisognosi per circa 200 euro a famiglia. A questa iniziativa si aggiunge tutta l’attività di emergenza che la Cri sta svolgendo continuamente sul territorio, nel soccorso e nelle molteplici attività di contenimento del virus. Indubbiamente si tratta di un risultato notevole, frutto dell’impegno a livello territoriale e della straordinaria risposta da parte dei volontari. Importante in questo contesto continua ad essere l’attività di coordinamento e di supporto della Centrale di risposta nazionale della Cri e del numero verde “Cri per le Persone” 800.065510, che ha gestito fino ad oggi oltre 40 mila richieste di supporto al giorno per consegna di spesa e farmaci, trasporto sanitario, assistenza psicologica, richieste di informazioni e in queste ultime settimane richieste di aiuti alimentari. «Non solo emergenza, ma anche servizio al prossimo, soprattutto alle fasce più deboli – commenta Matteo Carlocchia, presidente della Cri di Porto Potenza – “Ovunque per chiunque” per noi non è uno slogan, non sono parole, ma fatti. Lo stanno dimostrando i nostri volontari in questa emergenza che ci ha colpito nel profondo, senza scalfire la tenacia e la forza di volontà dei soccorritori. Si sta per aprire la Fase 2, per noi ‘fase della responsabilità’. Dobbiamo essere cauti e attenti, oggi più che mai, per non vanificare gli sforzi fatti fin ora, continuando a coltivare quel senso di umanità che ci ha consentito di trasformare la paura nel ‘tempo della gentilezza».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X