Acquaroli settimo tra i governatori
Parcaroli 48esimo sindaco in Italia
e ultimo nelle Marche

GOVERNANCE POLL - I risultati dell'indagine de "Il Sole 24 Ore" sull'apprezzamento di primi cittadini e presidenti di Regione. Sandro Parcaroli ultimo dei marchigiani, ma in crescita rispetto alle elezioni dell'1,7%, ora il 54,5% dei maceratesi lo rivoterebbe. Podio nazionale col terzo posto per Marco Fioravanti. Perdono consenso Valeria Mancinelli e Paolo Calcinaro.
- caricamento letture
parcaroli-vittoria-2-650x433

Sandro Parcaroli e Francesco Acquaroli

 

di Laura Boccanera

Sandro Parcaroli, sindaco di Macerata, al 48esimo posto in Italia nella classifica dei primi cittadini, Marco Fioravanti, sindaco di Ascoli Piceno al top nelle Marche e non solo. I dati sono quelli diffusi dall’indagine “Governance poll” 2021 richiesta dal Sole 24 ore ed effettuata da Noto sondaggi.

francesco-acquaroli

Francesco Acquaroli

Il presidente della Regione Francesco Acquaroli  viene dato in minimo calo rispetto ad un anno fa, quando è stato eletto alla guida delle Marche. Una variazione dello 0,1% che lo colloca nella parte alta della classifica al 7° posto dopo Luca Zaia, Stefano Bonaccini, Massimiliano Fedriga, Vincenzo De Luca e Giovanni Toti. Il suo predecessore Luca Ceriscioli si era fermato lo scorso anno al 16° posto.

E’ quanto risulta dall’indagine statistica realizzata, come ogni anno,  da “Il Sole 24 ore” che ha lo scopo di capire l’apprezzamento sui territori di presidenti di regione e sindaci dei capoluoghi. Le interviste della governance poll sono state effettuate dal 1 aprile al 28 giugno. Al campione preso in esame sono state sottoposte due domande: la prima riguardava il presidente di Regione: “Se domani ci fossero le elezioni regionali lei voterebbe a favore o contro l’attuale presidente della Regione?” e la stessa domanda è stata posta per i sindaci dei capoluoghi di provincia.

FondazioneCarima_FF-9-325x217

Sandro Parcaroli

Fanalino di coda Macerata dove al 48esimo posto si trova Sandro Parcaroli. Pur essendo l’ultimo dei marchigiani il suo consenso è in crescita di un +1,7% rispetto al giorno dell’elezione. Ad oggi il 54,5% degli elettori intervistati rivoterebbe Sandro Parcaroli che nell’elezione di settembre aveva ottenuto la preferenza dal 52,8% dei votanti. Il suo predecessore Romano Carancini nell’ultimo rilevamento si era piazzato al 44esimo posto in Italia, perdendo però il 4,4% rispetto al risultato delle elezioni che lo avevano riconfermato per la seconda volta. Un risultato letto in chiave positiva dallo stesso Parcaroli. «Più 1,7% in appena nove mesi. Non solo avete confermato quanto scelto lo scorso settembre ma il gradimento è cresciuto ancora arrivando al 54,5% – ha commentato il primo cittadino di Macerata – Come sapete, non mi baso molto sui sondaggi quanto piuttosto credo sia importante guardare negli occhi i maceratesi, ascoltando le loro esigenze e bisogni, e lavorare sempre per il bene e il futuro della città. Quanto emerso dalla classifica de Il Sole 24 Ore sull’indice di gradimento dei sindaci d’Italia è un grande risultato raggiunto in poco tempo – e in un periodo non propriamente facile a causa della pandemia – grazie al lavoro di tutta l’amministrazione. Grazie per la fiducia che continuate a dimostrare a questa squadra, a un centrodestra unito che sta facendo e continuerà a fare tanto per Macerata. I progetti da realizzare sono molti e la strada che abbiamo intrapreso, quella fatta di confronti, ascolto e sinergia tra istituzioni, siamo certi sia quella giusta. Il percorso è ancora lungo e continueremo a intraprenderlo con amore, passione, umiltà e orgoglio, consapevoli della grande fiducia che avete riposto in noi».

Per quanto riguarda gli altri capoluoghi di provincia Ascoli guida la classifica dei marchigiani ma guadagna anche il podio a livello nazionale collocandosi al terzo posto a pari merito con Giorgio Gori e subito dopo Antonio Decaro (primo posto, Bari) e Luigi Brugnaro (secondo posto, Venezia). Per Fioravanti il consenso è in crescita con un +1,7% rispetto all’anno di elezione. Bisogna scendere all’ottava posizione per incontrare Ancona e Fermo. Per Valeria Mancinelli, prima cittadina di Ancona e “sindaca del mondo” (ha vinto nel 2018 il World Mayors Prize 2018) l’indagine del Sole 24 ore registra un calo importante nell’apprezzamento di quasi 4 punti percentuali, un  -3,8% per cui oggi la sceglierebbe solo il 59% degli elettori a fronte del 62% del consenso registrato nel 2018. Calo netto del consenso anche per Fermo: il suo sindaco Paolo Calcinaro perde un 12% passando dal 71,4% al 59% condividendo l’ottava posizione. Si deve scendere al 30esimo posto per incontrare Matteo Ricci, sindaco di Pesaro che occupa la parte centrale della classifica (i capoluoghi presi in analisi sono 105) e perde meno di un punto percentuale.

Governance Poll, i risultati: Ceriscioli 16° tra i presidenti Il 54,7% rivoterebbe Carancini

governance_poll_governatori

La classifica dei governatori

governance_poll_sindaci1-539x650governance_poll_sindaci2-524x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =