I Musei Azzurri fanno rete
e si svelano con Amatalk

INTESA - Capofila del progetto è il comune di San Ginesio. Al via oggi un un ciclo di cinque appuntamenti online
- caricamento letture
giuliano-ciabocco

Giuliano Ciabocco, sindaco di San Ginesio

Dieci comuni in rete per valorizzare in maniera unitaria il proprio patrimonio museale, al fine di poter avviare strategie coordinate e definire un piano di interventi finalizzati a un maggiore sviluppo culturale e turistico dell’area compresa nei confini dell’Unione Montana. È con questi presupposti che prende vita Ama (Associazione Musei Azzurri) dove accanto a San Ginesio come comune Capofila al momento ci sono Belforte, Caldarola, Colmurano, Loro Piceno, Monte San Martino, Penna San Giovanni, Ripe San Ginesio, Sarnano e Serrapetrona, che si sono uniti a seguito della sottoscrizione di un protocollo d’intesa che ne disciplina rapporti, finalità, obiettivi e struttura organizzativa. Il gruppo di lavoro, composto dai sindaci, assessori o referenti con delega alla cultura, ha già stabilito alcune linee operative attraverso l’ideazione di specifiche attività progettuali.

Locandina-AMA-TALK

I cinque appuntamenti di “AMA Talk”

Ad esempio “AMA Talk”, un ciclo di cinque appuntamenti online (da venerdì 14 maggio a venerdì 11 giugno) che guideranno il pubblico appassionato di arte e cultura alla scoperta delle curiosità e delle bellezze nei musei azzurri. Gli incontri, programmati in cinque differenti location, saranno condotti dalla giornalista e conduttrice radiotelevisiva Francesca Travaglini ed ospiteranno personalità autorevoli della storia dell’arte quali l’iconologa Tea Fonzi, l’archeologo Mauro Fiorentini, l’architetto Enzo Fusari e il professore Roberto Cresti. Lo scopo di questa parte di progetto è quello di attirare l’attenzione di giovani e non sul patrimonio museale dei comuni coinvolti, esaltandone un’offerta molto diversificata (dall’arte antica a quella contemporanea, dall’archeologia ai teatri storici) e stimolare la curiosità di un pubblico generalista (sia locale che provinciale) con una formazione in stile talk/intervista. Non mancheranno attività per i più piccoli, ai quali sarà dedicata la realizzazione del volume “Colora A.M.A.”, a cura della graphic designer Benedetta Leonardi ed edito da Giaconi Editore. Il libro, stampato su carta Fabriano per valorizzare con più forza l’identità territoriale del progetto, ospiterà trenta tavole da colorare che riprodurranno opere e monumenti significativi dei dieci comuni, corredate di descrizione in doppia lingua (italiano e inglese). Ad arricchire il momento della sua presentazione sarà programmato un tour di dieci giornate-evento (una per ogni comune coinvolto) dedicate alla narrazione e alla colorazione di gigantografie delle varie opere. Altre attività sulle quali si sta lavorando riguarderanno l’organizzazione di allestimenti e la gestione delle aperture dei vari musei al momento agibili anche attraverso la creazione di itinerari culturali o di giornate “Visit AMA”, intese come aperture in simultanea per offrire agli appassionati una full immersion nelle bellezze di questo patrimonio. Sarà di fondamentale importanza tutto l’ambito destinato alla formazione di giovani del territorio, che saranno i testimonial del domani, insieme al potenziamento dei servizi educativi e didattici da attivare con le scuole, come ad esempio la pianificazione di educational tour, e l’elaborazione di una strategia di comunicazione e di promozione della rete stessa attraverso i canali online e offline. Si ricorda, infine, che il progetto A.M.A. è sostenuto dalla regione Marche per mezzo della L.R. 4/2010 “Contributi per interventi a sostegno delle aggregazioni museali” e dall’ Unione Montana di Monti Azzurri. Tutte le informazioni sulle attività ed eventi saranno disponibili sul sito www.sanginesioturismo.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X