Due morti nel Maceratese legati al Covid
Terapia intensiva: salgono i ricoveri

IL BOLLETTINO - Si tratta di un uomo di 72 anni di Macerata e di un 85enne di Potenza Picena, erano positivi al Coronavirus e con patologie pregresse. Negli ospedali 35 persone dimesse
- caricamento letture
Schermata-2020-12-24-alle-18.07.11-650x349

Clicca sull’immagine per visualizzare il bollettino del Servizio sanità

 

 

Sono due i morti legati al Covid in provincia di Macerata secondo l’ultimo bollettino del Servizio sanità. In regione sono 12 in tutto i decessi. Per quanto riguarda la nostra provincia, le vittime sono un uomo di 72 anni di Macerata, che era ricoverato a Civitanova, e un uomo di 85 anni di Potenza Picena. Entrambi avevano delle patologie pregresse. In regione sono morti: una donna di 87 anni di Ascoli, un uomo di 87 anni di Spinetoli, una donna di 87 anni di Senigallia, una donna di 89 anni di Fano, una donna di 92 anni di Pesaro, una 88enne di Fano, un 90enne di Fabriano, un 83enne di Osimo, un 83ene di Vallefoglia e un 80enne di Fermo.

Tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva nelle Marche. Rispetto a ieri sono tre in più le persone che si trovano nei reparti dedicati ai pazienti che hanno le patologie più gravi. Negli ospedali marchigiani c’è un ricoverato in più rispetto a ieri mentre ci sono stati 35 pazienti che sono stati dimessi. Negli ospedali della provincia di Macerata ci sono 52 persone ricoverate al Covid center di Civitanova, 3 all’ospedale di Macerata, 39 nell’ex palazzina di malattie infettive di Macerata, 14 persone al nosocomio di Camerino. Nessun paziente è ricoverato nei pronto soccorso della provincia.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X