«La biglietteria apre in ritardo
e la macchinetta accetta solo carte:
ogni giorno pago 5 euro in più»

MACERATA - Un pendolare lamenta che dovendo prendere il primo treno al mattino si trova costretto ad acquistare il ticket a bordo
- caricamento letture
biglietteria_stazione_macerata2-325x300

La biglietteria della stazione di Macerata chiusa

 

«La macchinetta elettronica dei biglietti non accetta monete e banconote ma solo carte. La biglietteria apre in ritardo e io sono costretto a spendere 5 euro in più al giorno per andare al lavoro». A segnalare il disservizio che si presenta reiteratamente alla stazione di Macerata è Andriy Grynchyshyn, pendolare, che prende il treno tutti i giorni per motivi di lavoro. «Questa mattina – racconta – mi sono ritrovato per l’ennesima volta a dover pagare un sovrapprezzo per aver fatto il biglietto a bordo. Purtroppo non resta altra scelta visto che l’unico distributore non accetta banconote e monete e la biglietteria che dovrebbe aprire alle 6,20 era in ritardo. Il primo treno è alle 6,25».

(redazione Cm)

 

stazione_macerata_distributore

biglietteria_stazione_macerata



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X