Ristoratore muore a 44 anni
stroncato da una malattia

MACERATA - Enrico Simoncini si è spento all'Hospice di Montecassiano. Accomunato da uno spietato destino al papà Franco e al fratello Marco, lascia la mamma Anna, la moglie e due figli. I funerali domani sabato 20 giugno alle 16 nella chiesa di Santa Croce
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
enrico-simoncini

Enrico Simoncini

Ancora un terribile lutto colpisce la famiglia Simoncini di Macerata. Si è spento all’hospice di Montecassiano per una terribile malattia che non gli ha dato scampo Enrico Simoncini, aveva compiuto 44 anni il 30 maggio. Accomunato da un destino spietato al papà Franco (fondatore del Bar Mercurio che poi rilevò il Caffè Venanzetti, firmandone il restyling e rinominandolo “Caffè Simoncini” ) e al fratello Marco, anche lui scomparso molto prematuramente.
Enrico Simoncini, anche lui sommelier come  i componenti della sua famiglia, aveva scelto di proseguire la tradizione nell’ambito della ristorazione e in centro storico, a Macerata, dove viveva. Nel 2014 aveva aperto il ristorante “Il pesce e il vino”, quattro anni più tardi trasferì l’attività sulla costa sottolineando le difficoltà incontrate dentro le mura del capoluogo. Lascia la madre Anna, la moglie e due bambini. I funerali domani sabato 20 giugno alle 16 nella chiesa di Santa Croce di Macerata.

(redazione Cm)

 

“Il pesce e il vino” trasloca al mare: «In centro non si lavora più bene»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X