Partiti i tamponi all’Hotel House
Nel mega condominio in 2 anni
oltre 450 residenti in meno

PORTO RECANATI - Sono iniziati i test (oggi ne sono stati eseguiti 250) nel villaggio anticovid impiantato nel parcheggio del palazzone. L'amministrazione: «Grazie ad un censimento, cancellate le posizioni di soggetti poco limpidi che vi abitavano»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

tamponi-covid-hotel-house-porto-recanati-FDM-1-650x433

I tamponi all’Hotel House

 

Partiti i tamponi ai residenti dell’Hotel House di Porto Recanati dove erano stati registrati nei giorni scorsi 5 casi di persone risultate positive al Coronavirus. Ieri e martedì sono stati installati quattro container nel parcheggio del mega condominio, creando una sorta di villaggio anticovid, per consentire il via all’operazione. Oggi 250 i test eseguiti. Ben 1.309 sono le persone che dovranno sottoporsi ai tamponi: un numero non casuale, è quello dei residenti. Tutti dunque saranno contattati per sottoporsi ai test e comprendere se abbiano contratto il Covid. I cinque contagiati sono tutti pakistani. All’Hotel House in due anni i residenti sono più di 450 in meno.

tamponi-covid-hotel-house-carabinieri-porto-recanati-FDM-2-650x488Lo dice l’amministrazione comunale in base ad un progetto «concluso a fine marzo e che aveva come obiettivo fare una mappatura precisa di tutto lo stabile per avere tutta la situazione sotto controllo. L’obiettivo era quello di migliorare l’Hotel House e per questo motivo abbiamo creato un tavolo di lavoro per fare un censimento preciso di tutte le residenze e permettere di avere la situazione sotto controllo su tutto». Responsabile del censimento è Susanna Righi: «Insieme a Unimc, Unicam, Prefettura di Macerata e associazione On The Road abbiamo lavorato a fondo per capire bene tutta la realtà e andare a cancellare le residenze che non corrispondevano al vero. Al termine del progetto possiamo dire di essere soddisfatti del lavoro svolto e soprattutto adesso abbiamo una mappatura molto precisa dell’intero stabile e sappiamo bene chi ci vive e ci abita». Il Comune è al lavoro per contrastare le varie forme di irregolarità che girano intorno alla struttura e il censimento è servito anche a questo: «Con l’arrivo di un amministratore giudiziario – riprende Righi –, l’avvocato Ilaria Soricetti, la situazione è migliorata notevolmente. Soprattutto abbiamo cancellato quelle posizioni riferite a soggetti poco limpidi».

(Gian. Gin.)

(Foto di Federico De Marco)

 

tamponi-covid-hotel-house-2-650x428

tamponi-covid-hotel-house-3-650x488

tamponi-covid-hotel-house-4-650x487

Arrivati i container all’Hotel House, «I tamponi a tutela di tutti» (Foto-Video)

Covid all’Hotel House, scattano tamponi a tappeto Container per fare i test

Altri tre contagi all’Hotel House, riunione d’urgenza con la Prefettura

Due contagi all’Hotel House, eseguiti 40 tamponi: «Situazione sotto controllo»

«Due contagiati all’Hotel House» Scattano le misure di prevenzione, termo scanner all’ingresso



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X