Sarnano, il sindaco attacca:
«Cosa ha fatto la minoranza
per la riapertura dello Iat?»

POLEMICA - Il primo cittadino Luca Piergentili replica al gruppo "Il paese che vogliamo" che ieri ha annunciato il ritorno alla piena funzionalità dell'ufficio regionale di Borgo Garibaldi
- caricamento letture

 

Luca-Piergentili-e1586017546290-325x280

Il sindaco Luca Piergentili

 

«Cosa ha fatto concretamente la minoranza per arrogarsi il merito della riapertura dello Iat di Sarnano?». A domandarlo il sindaco, Luca Piergentili, dopo che il gruppo “Il paese che vogliamo” ha pubblicamente annunciato in una nota la prossima riapertura dell’ufficio regionale di Borgo Garibaldi (leggi l’articolo). «Il 18 maggio ho inviato all’assessore regionale al turismo Moreno Pieroni una lettera in cui chiedevo la riapertura dell’ufficio e l’ampliamento degli orari ai fine settimana ed ai festivi per tutta l’estate – precisa il primo cittadino -. A questa seguiva una serie di contatti con gli uffici per avere indicazioni sulla data di riapertura ed il 4 giugno mi sono recato personalmente all’assessorato regionale per un colloquio con il funzionario responsabile dottor Orsetti e successivamente con la dottoressa Marchegiani e la dottoressa Di Biagio responsabile del personale alla quale offrivo a nome del comune la disponibilità a fornire i Dpi necessari alla riapertura. La stessa il giorno seguente mi ha richiamato rassicurandomi sul fatto che i tecnici della regione stavano allestendo i Dpi nei 13 Iat regionali e la riapertura contemporanea di tutti gli uffici sarebbe avvenuta nella settimana dal 15 al 22 giugno. Per quanto riguarda la mia richiesta di apertura del fine settimana e dei festivi – conclude Luca Piergentili – la stessa dirigente mi informava che erano necessari tempi più lunghi per avere il personale necessario che va attinto dallo scorrimento delle graduatorie dello scorso anno».

Sarnano, riapre lo Iat regionale



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X