Mercato all’ex foro Boario:
«Non è a misura di anziani,
i parcheggi sono troppo distanti»

RIPRESA - Marco Feroci, esponente della lista Macerata Insieme, critica le scelte adottate per garantire il distanziamento: «Chi vende viene penalizzato perché gli acquirenti hanno di solito un'età avanzata e non possono fare centinaia di metri con le buste della spesa»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
foro-boario-6-650x488

Il foro Boario

 

Mercato ambulante di Villa Potenza nell’area dell’ex foro boario, Marco Feroci, esponente della civica di centrosinistra Macerata Insieme, guidata da David Miliozzi, contesta le regolamentazioni Covid 19 e chiede al sindaco Carancini di intervenire per risolvere i problemi che si sono manifestati a danno degli operatori economici.

foro-boario-4-650x488

Marco Feroci

«Sono stato questa mattina al mercato nel piazzale ex Foro Boario di Villa Potenza e quello che ho visto è assurdo – dice Feroci -. Si stanno mettendo i commercianti nelle condizioni di non poter lavorare e le decisioni prese dal sindaco e dalla polizia municipale hanno già sortito i primi effetti tangibili, purtroppo negativi. Non c’è possibilità di parcheggio nelle vicinanze delle bancarelle, alcune aree sono state tagliate via e i pochi posti auto rimasti non rispondono alle esigenze degli anziani che non possono portare pesi. Quello di Villa Potenza non è un mercato per giovani, l’età media è alta, sono persone che in genere non fanno centinaia di metri con le borse o con i pacchi pesanti». Quindi? «O vanno altrove a fare la spesa, oppure aspettano che il commerciante si organizzi e gli porti la spesa in macchina. Ma è evidente che questo crea un problema sia al commerciante che deve spostarsi, se non farsi assistere da un altro, che al cliente. Se ti avvicini alla bancarella ci sono gli addetti alla sicurezza pronti a bloccarti, quasi stessi per fare il più orrendo dei delitti. Il sindaco deve intervenire, preso atto che così come è stato regolamentato il mercato non funziona. Ci sono meno presenze e di riflesso si lavora di meno». C’è anche stato un tentativo di approccio per far cambiare l’organizzazione: «Il Comune di Macerata rispetta le leggi è stata la risposta che ci è stata data» riferisce Marco Feroci, esponente di Macerata Insieme, che rilancia l’invito a cambiare l’organizzazione del mercato a Villa Potenza.

(l. pat.)

Mercato, rivoluzione all’ex Foro Boario e in centro arrivano i vigilantes

foro-boario-5-650x488

foro-boario-2-650x481

foro-boario-2-650x366

foro-boario-3-650x366

Mercato, rivoluzione all’ex Foro Boario e in centro arrivano i vigilantes



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X