Robot amici dei bambini con autismo,
via al progetto di ricerca

IDEA - E' il contenuto della convenzione avviata dalla Clementoni in collaborazione con Unimc, Comune di Recanati e associazione Omphalos
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

robot_clementoni

Un robot Clementoni

Robot Clementoni da usare nel trattamento dei Disturbi dello Spettro Autistico. E’ il progetto a cui l’azienda sta lavorando in collaborazione con l’Università degli Studi di Macerata con il Dipartimento di Studi Umanistici, lingue, mediazione, storia, lettere, filosofia, il Comune di Recanati e l’Associazione “Omphalos” Autismo & Famiglie OdV. Oggi è la giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, un giorno simbolo per rendere nota l’idea nata a Recanati. 

L’azienda di Recanati è stata la prima sul mercato europeo del giocattolo a credere nell’opportunità offerta da coding e robotica educativa. L’associazione “Omphalos” Autismo & Famiglie OdV è impegnata dal 2008 ad elaborare progetti di vita pensati per le specifiche necessità di ogni singolo soggetto coinvolto nell’esperienza dell’autismo, per assicurargli serenità presente e futura, offrendo servizi come assistenza alla didattica e all’attività sportiva, opportunità di inserimento nelle realtà produttive sia pubbliche che private. Insieme a Unimc e Comune di Recanati, hanno dato il via ad un progetto di ricerca e formazione sull’utilizzo in contesti educativi e terapeutici dei Social Assistive Robot – SAR. Il progetto muove dal rapido sviluppo tecnologico degli ultimi anni, specialmente nell’area della robotica. Il robot, assumendo il ruolo di mediatore (sociale), può favorire l’esercizio delle abilità sociali, che contribuisce a superare alcune difficoltà, ottenendo una migliore comprensione del mondo fisico e sociale.
I robot utilizzati sono quelli prodotti dalla Clementoni S.p.A. e dalla stessa ditta messi a disposizione gratuitamente.
I referenti scientifici sono la professoressa Paola Nicolini per l’Università di Macerata -Dipartimento di Studi Umanistici  e per il Comune di Recanati di cui è assessora per Politiche sociali, per l’integrazione e per le famiglie – processi partecipativi e qualità della vita, Pierpaolo Clementoni per l’azienda e Fabrizio Principi per l’Associazione “Omphalos” Autismo & Famiglie OdV.

Il progetto prevede di mettere a disposizione i robot a bambini e bambine con disturbi dello spettro autistico per poi osservare l’effetto dell’utilizzo sui piccoli anche attraverso la somministrazione di questionari alle famiglie.
In occasione della giornata della consapevolezza sull’autismo, inoltre, oggi dalle 12 e per 36 ore sarà visibile cliccando su questo link  il docufilm “Se ti abbraccio non aver paura”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X