facebook twitter rss

Arbitro tira testata a un portiere:
«Ero andato a parlargli e mi ha colpito»

MOGLIANO - L'episodio al termine dell’incontro di Seconda categoria tra Borgo Mogliano e Montottone Grottese. Il calciatore, Matteo Ciccioli, portato in ospedale. «Ero stato espulso e in modo educato gli avevo chiesto spiegazioni, non mi aspettavo una simile reazione». In corso le indagini dei carabinieri
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
395 Condivisioni

 

Matteo Ciccioli, portiere del Borgo Mogliano

 

di Gianluca Ginella

Arbitro colpisce con una testata un calciatore. Choc oggi pomeriggio alla fine dell’incontro di Seconda categoria tra Borgo Mogliano e Montottone Grottese. Il direttore di gara al termine del match è stato avvicinato dal portiere della squadra di Mogliano (la partita si disputava in casa), Matteo Ciccioli, 38 anni, e lo ha colpito. Un gesto che resta da chiarire. Nel corso della partita, a poco dallo scadere, il portiere era stato espulso dall’arbitro e subito dopo si era diretto negli spogliatoi. La partita si era conclusa nell’arco di pochi minuti. Poi una volta fatta la doccia il portiere è uscito e ha raggiunto la recinzione che dà sull’uscita del campo. Lì ha atteso il direttore di gara per parlargli. A quel punto l’arbitro «Mi ha colpito con una testata in pieno volto – racconta il portiere -, non mi aspettavo una cosa simile, in tanti anni di calcio non mi era mai successo. A fine partita ho solo chiesto all’arbitro il perché del cartellino rosso, in modo molto educato, e lui mi ha colpito con una testata, poi sono caduto a terra. Non mi aspettato un gesto del genere». Ora Ciccioli si trova in ospedale: «ho fatto poco fa una tac, sto male, mi sento tutto contuso» dice. Il portiere tiene a ringraziare «sia i miei compagni, i dirigenti e il presidente che i giocatori e i dirigenti del Montottone che mi sono stati subito vicini e mi hanno aiutato». Il calciatore dopo essere stato colpito è stato portato in ambulanza all’ospedale di Macerata. Oggi pomeriggio al campo c’era anche Christian Bevilacqua, segretario della società di Mogliano: «Non ho assistito alla scena ma sia il calciatore che i testimoni mi hanno riferito che il direttore di gara ha colpito al naso Ciccioli con una testata. Abbiamo detto all’arbitro di aspettare per chiarire l’accaduto ma ha preferito andare via». Sul motivo dell’espulsione, il dirigente spiega che «pare che abbia estratto il cartellino rosso perché Ciccioli ha detto all’arbitro una cosa come “sei stato vergognoso”. Alla fine dell’incontro però non ha dato spiegazioni al calciatore sul perché di quella espulsione». Intanto stanno svolgendo accertamenti anche i carabinieri, intervenuti sul posto. Sono stati sentiti i testimoni e i militari sono in attesa di conoscere quanto sarà la prognosi per il portiere (oltre i 21 giorni scatterebbe la denuncia d’ufficio). 

(Ultimo aggiornamento alle 21,40)

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X