Autocertificazione per ricostruire,
incontro tra Farabollini e tecnici

SISMA - Appuntamento a Rieti con il tavolo congiunto degli Usr e il commissario. L'obiettivo è velocizzare le pratiche
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il tavolo tecnico al lavoro per l’autocertificazione

 

Un incontro per rendere operativa l’autocertificazione nella ricostruzione post sisma. A fissarlo domani (30 gennaio) il commissario Piero Farabollini, che ha convocato il tavolo tecnico congiunto con gli Uffici speciali ricostruzione di Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria a Rieti. L’obiettivo è attuare la norma attraverso la condivisione organica delle procedure volte a velocizzare le istruttorie delle richieste di contributo per la ricostruzione privata anche attraverso l’autocertificazione da parte dei professionisti.

Da parte del Commissario Farabollini c’è la «volontà di fare proficua sintesi tecnico normativa della discussione così da agevolare quelle risposte attese dai cittadini per le quali il Governo ha individuato la chiave in un rapporto di totale sinergia tra gli attori della ricostruzione». Il tavolo segue i due già attuati con gli Uffici speciali ricostruzione per sviscerare tutte le problematiche connesse sulla base dei primi dati sullo stato dell’arte (leggi l’articolo).

Ricostruzione, «impennata di richieste Primi frutti di un grande lavoro»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X