facebook twitter rss

Scuola musicale voluta da Bocelli,
via i lavori a Camerino
«Sarà pronta in 150 giorni»

SISMA - Il complesso sarà realizzato su due livelli a forma di uno strumento musicale. Si svilupperà su una superficie di 350 metri quadri: nel seminterrato verrà costruito un auditorium da 200 posti e al piano superiore nove aule per l'insegnamento, e una sala regia dotata dalle più sofisticate tecnologie. la promessa di Veronica Berti: «Mio marito sarà all'inaugurazione»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

201 Condivisioni

La presentazione di questa mattina

Sono iniziati i lavori per la costruzione della nuova Accademia della musica di Camerino realizzata dalla “Andrea Bocelli Foundation”. Questa mattina il sindaco Sandro Sborgia, assieme alla moglie di Bocelli, Veronica Berti, al direttore generale della Fondazione, Laura Biancalani e ai tecnici che seguono il progetto, hanno illustrato l’opera: sarà terminata in 150 giorni, all’inizio della prossima estate.

Il sindaci Sborgia con Veronica Berti

Il complesso sarà realizzato su due livelli a forma di uno strumento musicale. Si svilupperà su una superficie di 350 metri quadri: nel seminterrato verrà costruito un auditorium da 200 posti e al piano superiore nove aule per l’insegnamento, e una sala regia dotata dalle più sofisticate tecnologie. «Sarà presente anche mio marito, Andrea Bocelli, al momento dell’inaugurazione –  ha promesso Veronica. «Siamo felici e grati del legame sempre speciale che si crea con le comunità dove decidiamo di operare. Accoglienza, ascolto, dialogo sono le basi di un qualcosa che vanno oltre le mura che realizziamo e che ci permettono di restare al fianco di questi bellissimi territori offrendo il nostro contributo. Come per Sarnano e Muccia vorremmo poter portare a Camerino opportunità di rinascita e ripartenza concrete. E tutto questo in tempi brevi come noi ci prefiggiamo sempre nel qui ed ora».  Solo poche settimane fa l’accantieramento e la promessa di rivedersi dopo le feste per dare il via ufficiale ai lavori di costruzione della nuova Accademia della Musica di Camerino. «La nostra comunità – dice il primo cittadino Sandro Sborgia che ha accolto la fondazione- ha una forte tradizione e vocazione alla musica, all’arte e alla cultura, ripartire oggi con questo nuovo progetto dove riorganizzare queste attività significa tornare a ricostruire la vera identità a Camerino. Dopo l’Università in cui tanti giovani già popolano le nuove aule, grazie all’intervento e supporto della Abf auspico che la nuova Accademia della Musica possa divenire fulcro per l’incontro, collaborazione, ed evoluzione delle realtà del territorio favorendo la crescita e formazione dei talenti ma soprattutto cittadini di domani». Alcuni dei giovani musicisti di Camerino che hanno voluto omaggiare i presenti con un momento di musica proprio sul cantiere dove sorgerà la loro nuova scuola. Il progetto infatti si colloca come terzo intervento post-sisma centro Italia 2016 della Andrea Bocelli Foundation che nel biennio passato ha già ricostruito e reso attive le strutture delle nuove scuole di Sarnano e Muccia realizzate entrambe in 150 giorni. «Eravamo sul palco dell’inaugurazione della scuola di Muccia quando abbiamo lanciato questo nuovo progetto, era giugno 2019 e ora confidiamo che in un anno di distanza da quel giorno torneremo presto qui per inaugurare la nuova Accademia – sottolinea Laura Biancalani, direttore generale Abf – E mi piace ricordare che se tutto questo è possibile è grazie alla volontà e le energie spese da tutti, pubblici e privati» Andrea Bocelli Foundation ha infatti promosso gli interventi di Sarnano, Muccia e Camerino non solo lavorando al fianco delle istituzioni ma anche coinvolgendo i singoli privati, italiani e non, con una campagna di raccolta fondi dedicata: prima a settembre con numerazione solidale ed ora con un conto corrente dedicato. Chi vuole e lo desidera può donare il proprio mattoncino tramite bonifico Iban IT 34H 05232 71030 000000016610 o tramite carta di credito all’indirizzo: https://dona.andreabocellifoundation.org/progetto/emergenzaterremoto-centro-italia.

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X