Il Qatar: «Progetto voluto dall’emiro»
Carancini ringrazia e scivola sull’inglese (Video)

MACERATA - Gli interventi del sindaco, della sottosegretaria Alessia Morani, del governatore Ceriscioli, del commissario Farabollini, dell'ambasciatore e degli altri rappresentanti dello Stato benefattore durante l'inaugurazione delle nuove scuole alle ex Casermette
- caricamento letture
Il discorso in inglese del sindaco Romano Carancini

 

di Federica Nardi (Foto di Fabio Falcioni)

L’inaugurazione delle nuove scuole di Macerata è valsa oltre due ore di discorsi delle autorità intervenute stamattina, anche dal Qatar, per il taglio del nastro più atteso in città. Ma a rimanere negli annali sarà quello del sindaco Romano Carancini che ha deciso di rivolgersi in inglese agli ospiti stranieri senza mediatori o traduttori. Uno sforzo apprezzato dalla delegazione qatarina e dai presenti, nonostante degli scivoloni di pronuncia che hanno fatto sorridere un po’ tutti quanti.

ExCasermette_Inaugurazione_FF-19-325x216

Romano Carancini durante il discorso in inglese rivolto alla delegazione qatarina

Dopo qualche problema con il microfono prontamente risolto da un tecnico d’eccezione (il vescovo Nazareno Marconi), Carancini si è profuso in ringraziamenti, dalle autorità fino ai cittadini presenti, parlando per quasi un’ora. «Giunge a compimento una delle prime opere scolastiche finanziate dall’ordinanza 14 – ha detto il sindaco -. Ringrazio i sindaci del cratere. Un pensiero a loro che non si sono arresi e che ogni giorno ci testimoniano esempi di buona ricostruzione. Oggi comunichiamo un messaggio importante a tutta la città e ai giovani. C’è sempre una strada buona per ricominciare un percorso di fiducia per arrivare alla giusta destinazione. Questa esperienza dimostra come il sistema pubblico può essere all’altezza del privato nell’efficienza e nella complessità. La burocrazia purtroppo ancora influisce in modo troppo significativo creando lungaggini che creano dispersione inutile. Il percorso di validazione è eccessivamente prolisso. Possiamo superare questo problema concedendo più fiducia ai governi locali perché accorciare le distanze con i cittadini è possibile».

casermette-mestica-alighieri-inaugurazione-2-325x216

Il vescovo Nazareno Marconi sistema il microfono di Romano Carancini

Carancini ha ricordato anche il percorso di approvazione in Consiglio: «Una scelta politica coraggiosa e forse apparentemente impopolare: recuperare e rigenerare un’intera area urbana nascosta, degradata e inutilizzata per metterla di nuovo a disposizione della città. Creare una bellezza che sia sempre dei miei cittadini». Infine una promessa a chi nelle ex Casermette ha frequentato l’accademia Areonautica: «Lasceremo un segno di questo perché qui hanno vissuto la loro storia tanti giovani. È un impegno che ci siamo presi».

ExCasermette_Inaugurazione_FF-13-325x216

Alessia Morani e Piero Farabollini

Per il governo presente la sottosegretaria allo sviluppo Alessia Morani che ha sostituito la ministra Paola De Micheli, convocata al consiglio dei ministri. Morani ha portato anche il saluto del premier Giuseppe Conte alla delegazione del Qatar che ha donato 5,6 milioni per la Mestica. «La scuola – ha detto Morani -, è il modo migliore per i territori colpiti dal sisma di guardare al futuro». Tutti hanno ringraziato il Qatar, a partire dal governatore Luca Ceriscioli: «Questa è la 78esima opera realizzata nella ricostruzione ma la più importante per risorse e dimensioni. Voglio ringraziare tutti quanti. Il sisma ci ha fatto vivere tante cose negative. Ma oggi viviamo il sentimento di solidarietà e amicizia tra i popoli». E poi Piero Farabollini, commissario alla Ricostruzione: «gli auguri sono d’obbligo e valgono doppio. La scuola è uno strumento fondamentale per costruire identità. Questo fa delle scuole la pietra militare della ricostruzione. È entusiasmante essere qui oggi per inaugurare due pietre miliari. Le nuove scuole sono la pietra su cui fondare la rinascita materiale e culturale consapevole di Macerata. Forgiare il domani con tutto l’impegno e la serenità necessari».

ExCasermette_Inaugurazione_FF-26-325x216

Abdulaziz bin Ahmed Al Malki Al Jehani e Romano Carancini

Tra gli interventi anche quello di Abdulaziz bin Ahmed Al Malki Al Jehani, ambasciatore del Qatar: «Il progetto che oggi inauguriamo è avvenuto dietro le direttive di sua altezza emiro del Qatar, Tamim bin Hamad Al Thani. Ci sono ottimi rapporti strategici tra lo Stato del Qatar e la repubblica amica dell’Italia. Quando il terremoto ha colpito abbiamo ricevuto ordine dell’emiro di intervenire immediatamente. Lo stato del Qatar ha fede nell’importanza della scuola e dell’educazione. Qualsiasi nazione che deve andare avanti deve curare l’istruzione. Questa è un’altra conquista nei rapporti tra Qatar e Italia. Grazie a ognuno di voi per la vostra presenza. Lo slogan per Macerata nel 2020 è “educazione, istruzione e poi istruzione”. Sempre. Buon natale e buon anno nuovo a tutti». Con l’ambasciatore anche il direttore del Fondo del Qatar per lo Sviluppo, Khalifa Jassim Al Kuwari. Paola De Micheli, che non è potuta essere presente, ha inviato comunque un messaggio: «Non c’è messaggio di speranza e futuro più concreto di una nuova scuola in un luogo rigenerato della vostra città dove i giovani potranno studiare nelle condizioni migliori. Ho vissuto al vostro fianco i mesi successivi al sisma e da commissario ho seguito passo dopo passo le nuove scuole. Un progetto all’avanguardia come quello di altri istituti ricostruiti nel cratere del sisma. Ho conosciuto di persona i vostri sacrifici e la precarietà delle persone costrette a fare conti con i drammi del sisma e ho imparato ad amare la vostra terra come fosse un po’ la mia. Vi sono vicina anche ora e lo sarò sempre. Agli studenti che dopo le vacanze di Natale rientreranno nella nuova scuola voglio fare arrivare il mio caloroso abbraccio». Sono intervenute anche le presidi delle due scuole, Sabina Tombesi e Laura Vecchioli.

Macerata ha le nuove scuole La corsa dei bambini: «Bellissime» Taglio del nastro con il Qatar (VIDEO)

ExCasermette_Inaugurazione_FF-28-650x433

Khalifa Jassim Al Kuwari

 

ExCasermette_Inaugurazione_FF-23-650x433

Luca Ceriscioli

ExCasermette_Inaugurazione_FF-21-650x433

Le presidi Laura Vecchioli e Sabina Tombesi

ExCasermette_Inaugurazione_FF-8-650x433

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X