facebook twitter rss

Acqua dei pozzi vietata,
area inquinata a Vallecascia

MONTECASSIANO - Consegnate le analisi Arpam fatte in seguito al sequestro della cava ex Smorlesi del marzo 2018. Si attendono i risultati sulle acque. Il sindaco Leonardo Catena: «Provvedimento cautelativo, stiamo limitando i disagi alle famiglie e alle attività agricole»
lunedì 10 Giugno 2019 - Ore 12:38 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
150 Condivisioni

La ex fornace Smorlesi

Acqua dei pozzi vietata a Montecassiano nella zona dell’ex Fornace Smorlesi a Vallecascia. L’ordinanza del sindaco di sabato scorso arriva in seguito al ricevimento dei dati Arpam relativi alla analisi del terreno nell’area  sequestrata un anno e mezzo fa dalla magistratura che indicano agenti inquinanti nel terreno. Nel marzo 2018 erano intervenuti i carabinieri per la segnalazione di odori forti avvertiti durante le attività di ritombamento della cava.

Il sindaco Leonardo Catena

«C’era un indagine in corso – ci ha detto il sindaco – con dati secretati e solo pochi giorni fa abbiamo avuto comunicazioni  autorizzate dal magistrato, per questo ho  deciso di interdire tramite ordinanza l’approvvigionamento di acqua. Si tratta di un’azione esclusivamente cautelativa e preventiva, abbiamo sollecitato le analisi delle acque che attendiamo con urgenza».   «Stiamo predisponendo tutte le azioni per limitare il disagio alle famiglie interessate – assicura il sindaco. – solo due abitazioni non sono servite dall’acquedotto, alcune altre hanno possibilità di allacciarsi e con l’Astea stiamo predisponendo un punto di prelievo provvisorio, lo stesso faremo per le attività agricole coinvolgendo la protezione civile»

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X