facebook twitter rss

Mamma e psicologa di 38 anni
stroncata da una malattia

CHOC A MACERATA - Eleonora Giustozzi si è spenta all'ospedale regionale di Torrette. Distrutti i familiari, il marito Andrea Bertarelli, vigile urbano, le due figlie, i genitori Rita e Giovanni e la zia Anna Menghi. Il funerale mercoledì alle 15 nella chiesa della Pace
lunedì 28 Gennaio 2019 - Ore 11:08 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
3K Condivisioni

Eleonora Giustozzi

 

di Alessandra Pierini

Giovane, solare, innamorata della vita e delle sue bellissime bambine, oltre che della sua famiglia. Eleonora Giustozzi, 38 anni, è stata strappata da ciò che amava da una malattia che, arrivata all’improvviso, le ha concesso solo pochi mesi di vita. Si è spenta questa mattina all’ospedale di Torrette dove era ricoverata. 

Eleonora Giustozzi di Macerata viveva da sempre nel quartiere Pace prima con i genitori poi con il marito Andrea Bertarelli, vigile urbano del Comune di Macerata. Ha frequentato le scuole del quartiere, dove viveva con i genitori Rita e Giovanni, dipendenti comunali in pensione, i nonni e la zia Anna Menghi, già sindaco di Macerata. Si è poi iscritta prima al liceo scientifico dei Salesiani e in seguito alla facoltà di psicologia. Poi il matrimonio e la nascita delle due bimbe alle quali Eleonora ha dedicato tutta se stessa. La coppia è sempre stata nel quartiere punto di riferimento e ha sempre partecipato attivamente all’organizzazione di iniziative e momenti conviviali. Poi alla fine dell’estate scorsa la scoperta della malattia, affrontata con coraggio e dignità. Sempre stretta intorno a lei la famiglia, ora distrutta dal dolore.

La camera ardente sarà allestita nel pomeriggio al Centro Funerario di Macerata in via dei Velini. Il funerale di Eleonora sarà celebrato mercoledì 30 gennaio alle 15 nella chiesa Santa Maria della Pace, a Macerata.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X