Indagine sulle donazioni del sisma:
legali Pazzaglini preparano il ricorso
Solidarietà su Facebook, il Pd: «Chiarisca»

L'INCHIESTA - Verrà chiesto il dissequestro dei 10mila euro dal conto del senatore della Lega che era stato disposto dal Gip. Arrigoni: «Massima fiducia nel collega». I parlamentari del Pd definiscono la vicenda «Inquietante e preoccupante»

- caricamento letture

pazzaglini-donazione-1-650x488

La consegna dell’assegno durante l’iniziativa organizzata dalla Moto Nardi nel marzo 2017

 

di Gianluca Ginella

La difesa del senatore Giuliano Pazzaglini sta preparando il ricorso al Riesame per il dissequestro dei 10mila euro dal conto corrente del parlamentare della Lega, che era stato disposto dal Gip su richiesta della procura di Macerata. Un provvedimento che rientra in una indagine della Guardia di finanza di Camerino relativamente ad una donazione in favore delle casette dei commercianti di Visso. A Pazzaglini, che di Visso è sindaco, viene contestata l’accusa di peculato. Una accusa che per i legali del senatore, gli avvocati Giancarlo Giulianelli e Giuseppe Villa, non ha fondamento perché il primo cittadino, ricevuto il denaro non come sindaco ma come custode privato, lo aveva poi versato secondo quanto indicato da chi aveva fatto la donazione. Una donazione che risale al maggio dello scorso anno quando un gruppo di motociclisti aveva raccolto 11.800 euro. Di questi, 10.300 euro (gli altri 1.500 euro erano stati usati per coprire le spese per la raccolta di fondi) erano stati affidati a Pazzaglini. Quella è la somma sequestrata al senatore.

processo_traini_3_ottobre_foto-ff-9-650x433

L’avvocato Giancarlo Giulianelli

«Sto preparando il ricorso al Riesame per il sequestro» ha detto l’avvocato Villa. Sul fronte della politica oggi Pazzaglini ha incassato la solidarietà dal senatore Paolo Arrigoni, responsabile Lega Marche, a margine dell’incontro a Tolentino con Vito Crimi, delegato del Governo alla ricostruzione: «Massima fiducia nel collega senatore e sindaco. Il partito non ha nessuna dichiarazione in più rispetto a quelle fatte da Pazzaglini». Il senatore ieri su Facebook aveva parlato dell’indagine che lo coinvolge. Una indagine, quella della procura, che nasce dopo un esposto e che si divide in due tronconi. Uno di questi è quella della donazione dei motociclisti, nella seconda ci sarebbero sempre altre donazioni che sono sotto la lente degli inquirenti i cui contorni al momento non si possono conoscere perché coperti da segreto di indagine.

lega-10-650x433

Casoni durante il rendez vous della Lega a Macerata dello scorso 10 gennaio

Oltre a Pazzaglini risulta indagato (per reati contro la pubblica amministrazione) anche l’ex presidente della Croce rossa di Visso, Giovanni Casoni. Il suo legale, l’avvocato Giuseppe Villa, chiarisce: «Al momento non ha ricevuto nessuna comunicazione o atto formale». Su Facebook il post pubblicato ieri da Pazzaglini ha ricevuto tantissime risposte di solidarietà. Decine e decine i messaggi che sono comparsi di persone che lo sostengono e che non credono alle accuse che gli vengono rivolte. 

Sul caso intervengono i parlamentari del Pd, Francesco Verducci, Alessia Morani, Mario Morgoni. Una vicenda che definiscono «inquietante e preoccupante. L’esponente della Lega-Salvini Premier ha il dovere di chiarire il prima possibile e noi vogliamo auspicare che abbia tutti gli elementi per dissipare tali pesanti ombre. La “vicenda Pazzaglini” rischia di gettare enorme discredito su tutte le istituzioni e di provocare frustrazione tra i cittadini in una fase cruciale per la ricostruzione post-sisma».

 

Donazioni per il sisma: Pazzaglini indagato per peculato Sequestrati 10mila euro dal suo conto

In 1.200 sulle moto portano la colletta a Visso



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X