«Siringhe e giochi usati come wc»,
cartelli dei genitori al parco

MACERATA - In via Isonzo sono apparsi dei fogli contro il degrado dell'area verde per bambini: «L'amministrazione lo sa da sei anni ma non ha fatto nulla»
- caricamento letture

parco-giochi-polemica-via-isonzo4-650x488

 

«Non fate giocare i bambini con questi giochi. Di notte vengono usati come veri e propri wc. Fate attenzione anche nel resto del parco visto che è disseminato di siringhe». Una protesta nero su bianco quella di alcuni genitori di Macerata che hanno scritto e stampato alcuni fogli per protestare contro le condizioni del parco di via Isonzo, tra viale Trieste e via Piave. I cartelli sono appesi ai giochi dell’area verde e sono rivolti ad altre “mamme e papà”, anche se il messaggio è chiaramente per l’amministrazione. «L’amministrazione comunale – scrivono i genitori – è a conoscenza di questo degrado da oltre sei anni. Abbiamo chiesto infinite volte l’istallazione di telecamere e di ulteriori lampioni, ma non siamo riusciti a ottenere nulla nonostante i vari fatti di cronaca avvenuti in questo parco». Fatti che nel foglio vengono elencati: «il 12 marzo 2014 arresto per spaccio di eroina, il 17 aprile 2015 overdose, il 24 agosto 2017 danneggiamenti, il 25 agosto 2018 arresto per spaccio di eroina e cocaina». 

parco-giochi-polemica-via-isonzo6-650x488

parco-giochi-polemica-via-isonzo2-650x488

parco-giochi-polemica-via-isonzo5-650x488

parco-giochi-polemica-via-isonzo3-650x488

parco-giochi-polemica-via-isonzo1-650x488

 

Giardini Diaz: incuria al laghetto, anche un pesce morto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X