“La mia sopracciglia iperrealistica”:
Silvia Tranà si fa valere
ai campionati di trucco permanente

MONTELUPONE - L'estetista con una lunga esperienza e una formazione approfondita nella dermopigmentazione si è classificata tra le prime 15 allo Sking eyebrown edition 2017 che si è concluso ieri a Roma
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

silvia_tranà_sking-4-650x488

Silvia Tranà a Sking

silvia_tranà_sking-1-301x400

Silvia con la sua modella

 

Silvia Tranà ai campionati nazionali di trucco permanente.L’estetista di Montelupone si è piazzata tra le prime 15 al campionato italiano di trucco permanente Sking eyebrown edition 2017 che si è concluso ieri a Roma dove era stata selezionata tra i primi 50 dermopigmentisti della nazione. La gara finale ha visto Silvia impegnata per 3 ore in un work-life che consiste in un lavoro dal vivo su una modella: «Ho dovuto realizzare una sopracciglia iperrealistica in modo da disegnare nuovi peli che si mimetizzassero perfettamente tra quelli pochi che la modella già aveva – poi il mio lavoro è stato valutato da 12 giudici. Una splendida esperienza piena di emozione e passione, la stessa che mi da l’energia tutti i giorni per fare più belle tutte le persone che si affidano a me. Una competizione durissima. L’anno prossimo tornerò per conquistare il podio».

CHI E’ SILVIA TRANA’ – Silvia Tranà ha iniziato nel 1995 a coltivare competenze professionali come estetista. In questi anni non risparmia energia nella ricerca e nella crescita personale investendo molto tempo per aggiornarsi seguendo molti corsi specialistici come l’accademia trucco e visagismo fino al primo corso di dermopigmentazione nel marzo del 2004. Inizia un cammino di esperienze che la preparano, nel 2008, ad aprire il suo studio a Montelupone, il suo paese natale.Ora dopo 22 anni di esperienza estetica (13 nel trucco permanente) è impegnata su tutto il territorio nazionale come tecnica dermopigmentista visagistica e paramedicale per la ricostruzione seno nel post operazioni.
«Nel 1995, a soli 15 anni, ho deciso di muovere i primi passi per realizzare il sogno che mi ha accompagnata fin da bambina, creare la bellezza – racconta – la mission che mi entusiasma continuamente è, ancora oggi, la curiosità per migliorare e scoprire sempre nuovi metodi di lavoro».

silvia_tranà_sking-3-300x400

Il lavoro realizzato da Silvia sulla modella

Ricco il suo percorso di formazione in particolare, la sua storia di dermopigmentista nasce nel marzo 2004 frequentando il primo corso base a Bologna. Quell’esperienza la portó a frequentare aggiornamenti periodici fino a ottobre 2014 quando a seguito di un attento studio del mercato frequentò il corso di “sopracciglio realistico femminile e maschile su alopecia ” a Roma. Da lì in seguito una catena di corsi specialistici con molti esperti internazionali.
A febbraio di quest’anno sposa un grande progetto con la specializzazione nel “Paramedicale” seno, cicatrici e vitiligine.

COS’E’ LA DERMOPIGMENTAZIONE – Quando sentiamo parlare di trucco permanente o semipermanente o dermopigmentazione o microblading, abbiamo a che fare sempre con il tatuaggio estetico, che cambia da quello artistico del corpo solo per il colore, che tende nel tempo ad essere riassorbito dal sistema immunitario e dalla preparazione di chi lo fa. Chi tatua il viso, infatti ha una preparazione visagistica e conosce l’architettura del viso. Quest’ultimo Non va a sostituire il make-up ma ne agevola sicuramente il “bell’aspetto” del viso oppure nel caso del paramedicale entriamo in un bisogno profondo di ritrovare sicurezza dopo traumi importanti come tumori operazioni o incidenti.

(Servizio promoredazionale)

silvia_tranà_sking-2-488x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X