Silenzi: “Troppi soldi per Vita Vita,
tanto fritto e nessun progetto culturale”

CIVITANOVA - L'ex assessore replica alle accuse del direttore artistico Carlacchiani: "I cortigiani hanno bisogno di accreditarsi per aumentare benefit e budget. Vedremo quest'anno quanto sarà costata la serata: si parla di 70mila euro, sarebbe una tombola"
- caricamento letture

consiglio-comunale-bilancio-giulio-silenzi-civitanova-FDM-12-400x267

 

«Ad ogni cambio di Amministrazione i cortigiani hanno bisogno di accreditarsi per aumentare benefit e budget, l’attacco di Carlacchiani lo si spiega solo così». Non sono andate giù all’ex assessore al turismo Giulio Silenzi le parole del direttore artistico Sergio Carlacchiani che nella conferenza stampa di bilancio dell’edizione 2017 ha sottolineato il piacere di lavorare con il nuovo assessore Maika Gabellieri, confrontando la disponibilità di quest’ultima alla poca attenzione che gli veniva prestata dal suo precedessore. E Silenzi replica a quelle parole: «Vita Vita è stata sempre organizzata dall’Azienda Teatri che, nella sua autonomia, ha fatto le scelte che ha ritenuto più opportune. Carlacchiani con me si rapportava solo per il budget, che voleva sempre maggiore, senza mai ridimensionare il suo cachet che quest’anno è arrivato a 8mila euro. Una serata che costava più di 40mila euro era già sufficiente, ma non per Carlacchiani, che chiedeva sempre di più. Vedremo quest’anno quanto alla fine sarà costata anche se si parla di 70mila euro, se fosse vero sarebbe una tombola. Vita Vita è un format che deve recuperare il progetto culturale, altrimenti rimane una delle tante notti bianche, rosa, blu. Spazi come il Lido e l’arco sul mare, suggestivi per proposte culturali, per performance originali, sono stati dati alle piadine e dedicati al fritto. Una grande fiera con mercatini e food, tra l’altro non civitanovesi. Qual è l’unicità di Vita Vita? Dove sono le proposte originali? Sempre le stesse proposte riciclate. Di questo è utile parlare».

Euforia “Vita Vita”, Carlacchiani: “Eravamo quasi al collasso, per fortuna il cambio di Giunta”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X