Siccità, pecore stremate

PORTO RECANATI - Gli ovini al pascolo a Montarice non hanno più erba da brucare
- caricamento letture
Siccita_2_ago_2017_SDIP0791-650x310

Pecore esauste in contrada Montatrice a Porto Recanati

Pecore stremate a Porto Recanati per via della siccità. Gli ovini in pascolo in contrada Montarice hanno acqua a disposizione, ma l’ondata di caldo estremo ha seccato ogni ciuffo d’erba della zona. Le pecore non hanno più zolle verdi da brucare e sono visibilmente esauste. Come si può notare nella foto del lettore Diego Tonon, la maggior parte del gregge non ha più forze ed è disteso a terra. Il caldo ha mietuto vittime, indirettamente, anche tra i rapaci. Alcuni falchi gheppi sono stati trovati annegati in una vasca d’acqua a Frontignano di Ussita e un caso analogo si è verificato ieri a San Ginesio (leggi l’articolo).

Anche i rapaci vittime del caldo: gheppi affogati in una vasca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =