Ex Casermette, comprata l’area
Operazione da oltre 18 milioni
Il Comune porta Mestica e Alighieri

MACERATA - Il sindaco Romano Carancini ha annunciato l'acquisizione da Cassa depositi e prestiti. Alle casse comunali peserà 2,5 milioni, il resto dall'Ufficio ricostruzione. "Un modello nuovo di pensare lo spazio per le scuole dei nostri figli: scelte nostre non effetto di scelte di altri. Ora parte la procedura per aprire il cantiere"
- caricamento letture
casermette

L’incontro di oggi a Roma

 

casermette-2-325x244

 

Il comune di Macerata ha acquistato l’area delle ex Casermette. Ad annunciarlo, sul suo profilo Facebook, il sindaco Romano Carancini. Il costo dell’operazione per portare due nuove scuole è di oltre 18 milioni di euro. Nell’area troveranno posto due scuole: la Mestica e la Dante Alighieri, entrambe rimaste danneggiate dai terremoti dello scorso anno. «Oggi a Roma abbiamo acquistato da Cassa depositi e prestiti immobiliare l’area delle Casermette per la costruzione delle due nuove scuole – ha annunciato il primo cittadino sul social network –. Due milioni e mezzo di investimenti comunali, 16 milioni dell’ufficio Ricostruzione, progetto a cura dei nostri uffici realizzato in 5 mesi. Un modello nuovo di pensare lo spazio per le scuole dei nostri figli: scelte nostre non effetto di scelte di altri. Ora parte la procedura per aprire il cantiere. Da oggi l’area delle casermette aspetta gli operai al lavoro ma soprattutto il domani. Il domani dei ragazzi, degli insegnanti e del personale scolastico. A loro dedico questo giorno importante ed il mio impegno nei prossimi mesi». Poi il sindaco conclude con una frase: «A testa bassa verso la vetta». 

nuovo-polo-scolastico-dante-alighieri-enrico-mestica-macerata_Foto-LB-3-650x324

Il rendering del progetto

Il progetto era stato presentato il 24 gennaio scorso (leggi l’articolo). Il nuovo plesso si articolerà in tre edifici che si svilupperanno su 24mila metri quadrati, di cui circa 7mila di superficie coperta, 5.500 di parcheggi e 11.400 di verde pubblico. L’esecuzione – era stato detto nel corso della presentazione – inizialmente riguarderà i due edifici scolastici (del costo di 7,9 milioni ognuno) e sarà effettuata dalla struttura commissariale una volta consegnata l’area. Prevista anche la realizzazione di una grande palestra ma la priorità al momento sono le scuole. «Riusciremo ad avere le due scuole nella primavera del 2018 – aveva detto Carancini –. C’è chi è molto più ottimista di me. All’ufficio di ricostruzione c’è chi è impegnato affinché la cosa finisca entro il 2017». L’area delle ex Casermette, che si trova all’inizio di via Roma, arrivando a Macerata, è sfitta da quanto la Guardia di finanza si è spostata nella nuova caserma di viale Indipendenza. Un restyling di quell’area, peraltro ricca di verde, è atteso da anni.

casermette-lavori

Lavori alle Casermette

Mattei-Pieve: sopralluogo dei tecnici, iniziata la demolizione alle Casermette

Casermette, consegnato il progetto: “Scuole pronte tra un anno Arredi finanziati da Conad”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X