Immigrati a Castelsantangelo:
“Vengano per primi
gli italiani che criticano”

LAVORO - Il sindaco Mauro Falcucci torna sulla sua proposta di aprire alla giovani coppie straniere e risponde a chi, attraverso i social, lo ha criticato. "Tutti sono benvenuti a parte gli ineducati"
- caricamento letture

castelsantangelo-sindaco-pot-sisma-FDM-4-400x267

Mauro Falcucci

Parlare di extracomunitari suscita sempre reazioni, è un tema caldo. E’ successo anche dopo le dichiarazioni del sindaco di Castelsantangelo, Mauro Falcucci, che si è detto pronto ad aprire a giovani coppie di immigrati che vogliono lavorare in paese (leggi). Quando poi una notizia entra nei social si attivano spesso commentatori che inveiscono a torto o a ragione in difesa della nazionalità. Quando si tratta di critiche rimane il diritto indiscutibile di scrivere, sul web o altrove, in alcuni casi più che di critiche si tratta di insulti e le cose cambiano. Icona scatenatrice di reazioni veementi su questo tema è la presidente della Camera Laura Boldrini. Anche su Cronache Maceratesi il solo nominarla scatena record di commenti spesso lapidari sulla sua posizione sul tema in questione. Tornando all’ultimo caso che riguarda invece il sindaco di Castelsantangelo sul Nera, puntuali i commenti di diverso tenore, critiche e plausi, ma anche insulti direttamente all’indirizzo del sindaco che a tal proposito ha voluto precisare: “Confermo le mie dichiarazioni, che non significano ovviamente mettere in contrapposizione italiani e stranieri. Qualsiasi forma di critica è sempre benvoluta purché sia costruttiva. L’invito lo rinnovo anche a tutti gli italiani che vogliono venire a lavorare qui, abbiamo bisogno di tutti, anche dei numerosi commentatori che sarebbero già sufficienti a coprire la nostra forza lavoro, con esclusione degli ineducati che si esprimono con insulti coperti dietro un nickname”.

C’è da ricostruire, c’è bisogno di unire le forze di donne e uomini, di qualunque colore, con in comune tanta buona volontà.

(g.c.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X