Acquisto dei prodotti dei Sibillini
e raccolta fondi per gli sfollati
Gli aiuti non si fermano

SOLIDARIETA' - Promossa una piattaforma per comprare alimentari tipici dei comuni danneggiati dal sisma e ordinare cesti natalizi. Al lavoro E-Lios, Rugby Macerata, Goter e passa parola tra cittadini. Treni gratuiti per le zone colpite dalle scosse. Conto corrente per Visso
- caricamento letture

visso-fondi

Il volantino per aiutare Visso

 

La raccolta a Civitanova

La raccolta a Civitanova

 

Ordini online per comprare prodotti locali e aiutare le aziende colpite dal sisma, aziende pronte ad ordinare cesti natalizi con cibo tipico dei Comuni danneggiati, conti correnti per fare donazioni ai comuni, merende solidali a fine partita e treni gratuiti per chi si devo spostare nelle zone colpite dal sisma. La macchina della solidarietà non si arresta ed è vicina a chi non ha più nulla. E’ così per i ragazzi dello spin-off Unicam che stanno organizzando una piattaforma e-commerce, per chi aderirà ai fondi da dare a Visso, per gli sportivi del rugby Macerata, per un gruppo di cittadini di Civitanova che hanno unito le forze organizzando un centro di raccolta con cose utili che andranno a San Ginesio, per la Goter e per Trenitalia.

E-LIOS. Il gruppo e-Lios c’è. I ragazzi dello spin-off Unicam e-Lios, insieme alla società Cose e Cosi snc, il punto vendita Pop Informatica e il Centro di Calcolo Unicam, restano a lavoro sul territorio, a supporto tecnologico del Comune di Camerino e di tutti i cittadini. Pronta già a partire dalla settimana prossima una piattaforma e-commerce da cui sarà possibile acquistare tutti i prodotti dei commercianti di Camerino, i cui negozi sono stati duramente colpiti dal sisma. Per accelerare i tempi della messa in sicurezza e ricostruzione è stato inoltre progettato un software per velocizzare le procedure di ordinanze comunali. Tutti i cittadini delle zone terremotate avranno inoltre importanti aiuti per l’acquisto di attrezzature informatiche e telefonia al negozio Pop Informatica.

VISSO. Il Comune ha aperto un conto dove far confluire le donazioni per ricostruire Visso. Questo l’iban per le donazioni: IT11X0605569240000000002100. Codice swift: BAMAIT3AXXX. Nuova Banca Marche filiale di Visso.

RUGBY. “Terzo tempo a sostegno”. E’ l’iniziativa della società maceratese che domenica (6 novembre), a seguito delle partite della under 18 (inizio alle 11) e della senior (inizio alle 14,30 contro L’Unione Rugby San Benedetto), il Terzo tempo sarà aperto a tutti con prodotti tipici del nostro territorio: pasta all’uovo, lenticchia e salsicce, panini con ciauscolo. Il tutto finalizzato al sostegno delle aziende locali del territorio colpito dal sisma. Chi vorrà potrà partecipare al pranzo-merenda dove verranno proposti appunto i prodotti tipici. La Rugby Macerarata ha già acquistato le scorte. Dalle 12 si potrà andare al campo rugby di Villa Potenza.

La raccolta per San Ginesio

La raccolta per San Ginesio

RACCOLTA PER SAN GINESIO. A Civitanova, nei locali sopra la ex Maxicar, rampa alla sinistra, di fronte a Vulcangas, è stata organizzata una raccolta che riguarda posate, bicchieri, ciotole, pentole, grembiuli e altro materiale che domani pomeriggio verrà consegnato personalmente agli sfollati a San Ginesio. Sarà utile a gestire le emergenze in loco dei terremotati. L’idea è cresciuta con il passa parola, tra amici e si è diffusa in poche ore su Facebook.

GOTER. L’azienda con sede in Abruzzo ha deciso di fare cesti natalizi per i clienti solo acquistando prodotti dei Sibillini come il ciauscolo di Visso. All’interno dei pacchi verranno messi anche i bigliettini da visita delle aziende dei comuni montani maceratesi, danneggiate dal terremoto, alle quali i destinatari dei cesti potranno rivolgersi per ordinare autonomamente i prodotti in futuro, per non far fermare l’economia locale.

TRENI GRATIS.  I residenti nelle aree del cratere e i volontari della Protezione civile che operano nelle zone interessate potranno viaggiare gratuitamente, ogni giorno, per raggiungere le aree di attività o i luoghi di residenza.  L’iniziativa, effettuata in collaborazione con la Protezione Civile Nazionale, ricalca quella già adottata dopo il terremoto di Amatrice del 24 agosto, e resterà valida fino al 31 dicembre.

(Mar. Ve.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X