Maceratese a Pisa, Bucchi:
“Stimo Gattuso e la sua squadra,
ma anche noi siamo fortissimi”

LEGA PRO - Il tecnico biancorosso presenta lo scontro al vetice di domani (inizio alle 17.30) in Toscana. In difesa torna Altobelli, ancora fuorti Lasicki e Fissore. Due pullman di tifosi partono da Macerata
- caricamento letture
torri contro

LA SFIDA DELLE TORRI – PIsa-Maceratese in un fotomontaggio di Cronache Maceratesi

Cristian Bucchi durante la conferenza stampa del post Maceratese-L'Aquila

Cristian Bucchi

 

di Sara Santacchi

Direzione Toscana ancora una volta per la Maceratese che, dopo l’ultima trasferta a Pontedera dalla quale è tornata sconfitta dal Tuttocuoio, parte con l’intenzione di vincere anche fuori dall’Helvia Recina. Questo obiettivo passa dal big match col Pisa di Rino Gattuso (domani alle 17,30, diretta live su CM), reduce da quattro vittorie consecutive (tra cui quella con la capolista Spal), terzo in classifica a un punto di distanza proprio dai biancorossi. Una squadra costruita per vincere, come annunciato più volte durante l’estate, in cui il tecnico Cristian Bucchi non vede punti deboli: “Il Pisa ha una rosa formata da tante individualità di spessore, una società molto solida alle spalle e un ambiente importante e carico di aspettative – commenta – Tuttavia, anche se si tratta di una squadra fortissima, lo siamo anche noi. Ne siamo consapevoli e se abbiamo un punto in più di loro significherà qualcosa”.

Rino Gattuso ai tempi del Milan

Rino Gattuso ai tempi del Milan

Individualità importanti per i toscani a partire dalla panchina dove siede l’allenatore Rino Gattuso: “E’ una persona che stimo molto, che ha saputo dare la sua impronta alla squadra dal punto di vista caratteriale – commenta Bucchi – Dovremo stare attenti a non ricommettere gli errori fatti con la Carrarese, come prendere gol dopo appena due minuti e complicarci le cose. D’altra parte – continua – anche la Maceratese può contare su tante risorse, non siamo facili da studiare: siamo granitici, abbiamo un gran gruppo, possiamo far male da calcio piazzato come su azione. Io sono convinto che faremo una grande prestazione e un grande risultato”.

Un big match fondamentale: per i biancorossi vincere significherebbe allungare da una diretta concorrente, in caso contrario sarebbe scavalcata dalla stessa. Un motivo in più per uscire dal campo con i tre punti visto che Bucchi sottolinea: “Non firmo per il pareggio. Ce la siamo sempre giocata con tutti, non vedo perché non dovremmo farlo anche in questo caso. Siamo due squadre che stanno facendo un campionato straordinario, il Pisa secondo pronostico, noi sorprendendo e arriviamo a questa partita senza pressioni, ma con tanti stimoli”. Guardando alla formazione, sarà lo specchio di quella scesa in campo una settimana fa contro la Carrarese con l’unica variazione del rientrante Altobelli in difesa al posto di Clemente nel 4-4-2 biancorosso. In porta prenderà posto come al solito Forte. Faisca e Altobelli formeranno la coppia di centrali difensivi con Karkalis a sinistra e Imparato che torna sull’out di destra. Centrocampo affidato a Carotti e Foglia supportati ai lati da D’Anna e Buonaiuto mentre in attacco Fioretti e Kouko saranno le due punte. Decisioni quasi obbligate anche dagli infortuni dal momento che sono out i difensori Fissore e Lasicki oltre al centrocampista Giuffrida. Incognita sul modulo del Pisa.

Pullman MacerateseGattuso ha, infatti, dovuto rivedere il 4-3-3 utilizzato a inizio stagione a causa dei diversi infortuni, alternando un 4-4-2 al 3-5-2. Se la scelta dovesse ricadere sulla prima soluzione, messa in campo anche nell’ultima gara, con tutta probabilità i toscani giocheranno con lo stesso 11 visto col Pontedera: Brunelli tra i pali Golubovic, Fautario, Rozzio, Crescenzi in difesa, Ricci, Mannini, Verna, Montella a centrocampo e la coppia Varela-Sanseverino in attacco. Circa 100 i tifosi che seguiranno la Maceratese in trasferta, tanto che è stato organizzato un secondo pullman biancorosso. Previsti due diversi orari di partenza per assecondare le diverse esigenze dei sostenitori dell Rata. Le prenotazioni sono disponibili all’edicola della stazione.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X