“Siamo prigionieri in casa”
Cresce la protesta all’Hotel House

PORTO RECANATI - I residenti lamentano che non c'è più nessun ascensore per raggiungere i piani del palazzone multietnico. E annunciano che se tra 48 ore la situazione non sarà risolta bloccheranno la statale. Presente anche l'onorevole Luca Paolini della Lega Nord
- caricamento letture
La protesta all'Hotel House

La protesta all’Hotel House

«Prigionieri in casa». Due striscioni con caratteri cubitali esposti davanti all’Hotel House di Porto Recanati dicono del malcontento crescente che si respira al palazzone multietnico che domina lo skyline della cittadina rivierasca. A dispiegare gli striscioni alcuni residenti che lamentano il fatto che con il sequestro dell’unico ascensore funzionante, in seguito alla morte del senegalese Lamine Cisse, per molti uscire di casa sia diventato un problema (specie per chi è diversamente abile e per i bambini). Una protesta che i residenti non smetteranno, anche perché dopo lo sfogo l’altra settimana di alcune mamme che hanno raccontato della loro difficoltà a portare a scuola i figli, nessuno è intervenuto. Quarantotto ore. Questo il limite che si sono dati i residenti, poi se nessuno interverrà sono pronti, dicono, a bloccare la strada.

L'onorevole della Lega Nord, Luca Paolini

L’onorevole della Lega Nord, Luca Paolini

La protesta è iniziata nel primo pomeriggio di oggi. Ai manifestanti si è unita anche la Lega Nord. «La cosa più incredibile è che con tutte le onlus che esistono nessuna dà una lira. Fanno finti di non sentire» dice l’onorevole Luca Paolini. Gli fa eco il segretario provinciale della Lega Nord: «Vogliamo capire la situazione, c’è bisogno di integrazione reale».

 

 

 

 

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X