Pronte le fiaccole
per dire no al crematorio

CIVITANOVA - Sfilano i "No crem". Il corteo è previsto per le 21,30 sotto Palazzo Sforza. Una protesta contro la delibera che approva la realizzazione di un impianto per la cremazione dei defunti
- caricamento letture

striscione no crematorio3E’ prevista un’ampia partecipazione questa sera all’assemblea fiaccolata indetta dal comitato “No crem” per protestare contro la delibera che approva la realizzazione di un impianto per la cremazione dei defunti e prevista per le 21.30 sotto Palazzo Sforza. Il comitato continua dunque la sua battaglia per dire no alla struttura. Un “no” che affonda le sue ragioni sia in una serie di argomentazioni legate al territorio, ma anche all’avversità dei residenti per una procedura che viene vista con sospetto e si temono rischi di carattere igienico sanitario e ambientali. Alla fiaccolata parteciperanno anche alcune correnti politiche d’opposizione. Questa mattina hanno confermato la presenza anche il gruppo “giovani” di Forza Italia affiancato da Fernanda Recchi e Agostino Basile: «Siamo contrari alla realizzazione del crematorio perchè non c’è stata la partecipazione della città su un tema così importante – dice Andrea Civita  vice coordinatore locale dei giovani forzisti – inoltre non siamo d’accordo sull’ubicazione».

Da sinistra Fernanda Recchi, Andrea Civita e Agostino Basile

Da sinistra Fernanda Recchi, Andrea Civita e Agostino Basile

Fra le ragioni della partecipazione di Forza Italia anche il ricorso ad un project financing che al momento però avrebbe già degli interlocutori privati specifici e che sono i promotori del progetto. “Niente bandiere” ribatte per Alessandro Lattanzi del comitato di quartiere di Civitanova Alta che appoggia la fiaccolata, ma che ribadisce l’aspetto apolitico della manifestazione. «Il progetto approvato è un’operazione “copia e incolla” – aggiunge Amedeo Regini di Cittaverde – nella carta dei servizi approvata dalla giunta e dal sindaco si parla del comune di “Como”, aspetto che la dice lunga con quanta attenzione la società proponente e la giunta abbiano proposto e deliberato».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X