Bianchini sconfitto alle regionali
annuncia ricorso

MACERATA - L'ex assessore provinciale contesta la legge elettorale che lo ha escluso dal consiglio regionale nonostante abbia preso più preferenze
- caricamento letture
Bianchini

Massimiliano Bianchini in Comune (foto di Andrea Petinari)

di Sara Santacchi

Dopo la sconfitta alle elezioni regionali Massimiliano Bianchini (Uniti per le Marche), ex assessore provinciale, annuncia che farà ricorso. «C’è questa pessima legge elettorale per la quale noi prendiamo il 4,93%, Pesaro prende il 4,93%, ma io ho 350 preferenze in più e va in consiglio comunque Pesaro, perché ha ottenuto maggiore successo nella coalizione. Così la provincia di Macerata non è ben rappresentata avendo tre consiglieri in maggioranza e tre in minoranza. Per questo molto probabilmente farò ricorso almeno per una verifica sui voti visto che non avevamo rappresentanti di lista sulla provincia. Fermo restando che ho grande rispetto e fiducia per Ceriscioli e voglia mantenere l’alleanza». Bianchini parla di beffa «Perché io sono il più votato in 4 provincie al di fuori di Ancona e ci tenevo a portare la nostra voce, la voce di questo territorio in consiglio. Facendo un bilancio sui voti ottenuti ammetto che mi aspettavo qualcosa in più da qualche comune mentre siamo andati molto forte a Corridonia, Civitanova e Macerata stessa». L’ex assessore provinciale poi commenta che «si tratta di un grande successo politico della lista, costruita in poco tempo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X