Camerino capitale del clarinetto:
un festival e una università

NUOVO EVENTO - Presentata una iniziativa unica nel suo genere: in estate due settimane di corsi e di concerti con i più grandi maestri mondiali. Il sindaco Gianluca Pasqui: "Così diventiamo città della musica". A novembre al via i corsi accademici
- caricamento letture
Da sinistra Leo Marucci, Antonella Nalli, Piero Vincenti, Gianluca Pasqui, Vincenzo Correnti e Alberto Pepe durante la presentazione del progetto

Da sinistra Leo Marucci, Antonella Nalli, Piero Vincenti, Gianluca Pasqui, Vincenzo Correnti e Alberto Pepe durante la presentazione del progetto

di Monia Orazi

Camerino capitale europea del clarinetto, con la sede dell’unico corso universitario che prepara per 5 anni a suonare questo strumento ed un festival estivo che porterà in città 50 docenti di clarinetto da 25 diverse nazioni, centinaia di giovani studenti e due eventi in esclusiva mondiale, oltre a tantissimi concerti di grande qualità tra il 5 ed il 17 agosto. E’ tutto questo il progetto presentato stamattina dal sindaco Gianluca Pasqui, dal maestro Vincenzo Correnti e dal presidente dell’Accademia italiana del clarinetto Piero Vincenti, che avrà sede in quello che è stato ribattezzato “Palazzo della musica”, l’ex scuola per geometri e ragionieri Antinori, rinata dopo 17 anni dai rovinosi danni del terremoto. Le attività prenderanno il via il 24 aprile con tre giorni di incontri, concerti e presentazione di libri e visite al palazzo. Ad agosto si terrà il Festival “Italian Clarinet University, international summer courses”, dal 5 al 17 agosto. “Non esiste una manifestazione uguale a questa nel mondo per il clarinetto – spiega il maestro Piero Vincenti, presidente dell’Accademia italiana del clarinetto, che ha come presidente onorario Renzo Arbore – sarà la partenza di un grandissimo progetto che porterà a realizzare a Camerino un percorso accademico di formazione di eccellenza per il clarinetto”. In agosto giungeranno a Camerino cinquanta docenti di conservatori e prestigiose università musicali da 25 paesi del mondo, con un numero stimato tra 300 e 500 studenti che parteciperanno a lezioni, masterclass e si esibiranno in concerto con diverse formazioni.

Giora Feidman

Giora Feidman

Completerà il festival un ricco cartellone di concerti, in diversi momenti della giornata, a mezzogiorno, concerti aperitivo e serali. Sono previste due esclusive mondiali, il concerto del re del klezmer Giora Feidman che sarà accompagnato dai Gitanes Blond il 12 agosto al Marchetti e un’operetta tutta scritta e provata a Camerino, in esclusiva per il festival, con un’orchestra di soli clarinetti, nella buca del Marchetti.

John Cipolla, sarà uno dei docenti di clarinetto

John Cipolla, sarà uno dei docenti di clarinetto

Tra i docenti ci saranno John Cipolla, Eric Hoepric, Gabriele Mirabassi ed altri. “Per me è un sogno che si realizza grazie all’amico Piero”, ha detto il maestro Vincenzo Correnti, che collabora all’organizzazione insieme al Comune, Associazione europea del clarinetto, associazione Adesso Musica (che unisce Istituto Nelio Biondi e banda Città di Camerino). E’ pronto un ricco calendario di eventi che spazia sino all’estate 2016, quando Camerino ospiterà il festival europeo del clarinetto. Da novembre partirà l’università del clarinetto, con corsi accademici di cinque anni, corso formativo unico nel suo genere, nel panorama europeo. La sede sarà l’ex palazzo Antinori, in cui sono state ricavate aule e quaranta posti letto. “Abbiamo voluto dare vita ad un progetto, che a partire dalla musica facesse vivere l’intera città, costituendo anche un volano per le attività economiche locali – continua il sindaco Pasqui – ora finalmente Camerino sarà una città della musica, di cui già parlavamo con il sindaco Dario Conti. In questi giorni il palazzo della Musica riprenderà vita, è stato anche aperto il sito www.italianclarinetuniversity.com.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X