La Civitanovese non coglie l’occasione
Solo un pari con la Vis Pesaro

SERIE D - Al Polisportivo finisce 1-1 con gol di Degano e Dominici. La Vis in 10 e poi in 9 resiste all'assalto finale dei rossoblu
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

civitanovese pesaroLa Civitanovese cerca la rincorsa al vertice, la Vis Pesaro punti salvezza in casa della terza della classe. Rossoblù senza problemi di formazione ma reduci da una settimana movimentata sul fronte stipendi (leggi l’articolo).  Vis invece con diversi problemi di formazione, soprattutto nel reparto avanzato. Si risolve in un pareggio che non accontenta soprattutto i padroni di casa che nel finale in superiorità numerica (Vis prima in 10 e poi in 9) non sono riusciti a segnare il gol della vittoria. Alla mezz’ora della ripresa. Turchet fischia un calcio di punizione per la Vis Pesaro. A Dominici, che aveva fissato il pareggio rossiniano sfruttando un’avventata uscita dell’esordiente Geria sugli sviluppi di un corner, scappa qualche parola di troppo. Seconda ammonizione e biancorossi in 10. Il match si mette su un invitante piano inclinato per i rossoblù. Amodeo calcia a lato dopo aver tagliato in due la difesa. Ruzzier spara alto. Grande forcing della Civitanovese senza esito. La squadra di patron Patitucci aveva approcciato molto bene l’incontro portandosi in vantaggio con Degano, impeccabile sulla sponda di Amodeo a perforare l’estremo ospite. Peccato la leggerezza in occasione del pareggio. I rossoblu devono accontentarsi dell’1-1. Unica consolazione, la frenata generale nei quartieri alti.

L'esultanza per il gol di Degano

L’esultanza per il gol di Degano

La cronaca: Partenza lanciata dei rossoblu, Shiba carica il destro sugli sviluppi di un corner, ribatte la difesa rossiniana. Insiste subito dopo Amodeo con un diagonale a lato. Al 9′ Ruffini spara alto su Punizione per la Vis. Al 20′ il vantaggio dei locali: Shiba impeccabile nel cross, sponda di Amodeo per l’accorrente Degano che perfora di precisione Osso. Alla mezzora uscita a vuoto mano aperta di Geria sugli sviluppi di un corner calciato da Bugaro, la sfera giunge a Dominici per il quale è troppo facile insaccare con un tocco sporco. 1-1. Si susseguono conclusioni dalla distanza senza pericoli per i due portieri. Nella ripresa al 22′ insidioso traversone su portiere di Shiba, salva la difesa biancorossa. due minuti dopo Degano in profondità per Margarita il quale, a tu per tu con Osso, scaglia il diagonale che termina a lato per un pelo. al 30′ Vis in 10: seconda ammonizione per Dominici reo di aver protestato su una punizione a favore. al 32′ Rossi da sottomisura tenta la rovesciata che termina fuori sugli sviluppi di una punizione. Clamorosa occasione per Amodeo al 37′ che spreca calciando fuori dopo aver tagliato in due la difesa vissina ed essersi presentato a tu per tu con Osso. Finale in 9 per la Vis: espulso Brighi per doppia ammonizione. Nel recupero tenta Degano, sbroglia in qualche modo Osso facendo sfumare la ghiotta occasione per i rossoblu. Prima del triplice fischio, diagonale di Amodeo, Osso respinge con i piedi.

Il pareggio di Dominici

Il pareggio di Dominici

Il tabellino:

CIVITANOVESE (4-2-3-1): Geria, Ficola, Mioni, Bensaja, Aquino, Cossu, Shiba (29′ st Ruzzier), Bigoni, Amodeo, Degano, Pintori (11′ st Margarita). A disposizione: Agresta, Carlini, Magini, Pigini, Morbiducci, Biagini, Forgione. All. Antonio Mecomonaco.

VIS PESARO (3-5-1-1): Osso, Fabbri (38′ st Bartolucci), Dominici, Brighi, Labriola, Pangrazi, Granaiola, Rossoni, Torelli (18′ st Rossi), Ruffini, Bugaro (47′ st Vagnini). A disposizione: Teodorani, Ciano, Filippucci, Montesi, Cobaj, Zanigni. All. Ferruccio Bonvini.

ARBITRO: Riccardo Turchet di Pordenone (Marco Gerometta di Udine – Edoardo Naccari di Udine).

RETI: 20′ pt Degano, 30′ pt Dominici.

NOTE: espulsi al 30′ st Dominici per doppia ammonizione (gioco falloso + proteste), al 45′ st Brighi  per doppia ammonizione (gioco falloso + gioco falloso). Ammoniti: 18′ pt Torelli (gioco falloso), 37′ pt Shiba (gioco pericoloso), 12′ st Brighi (cnr), 23′ st Granaiola (gioco falloso), 50′ st Osso (perdita di tempo). Corner 1-3. Recupero 0’+6′.

civitanovese pesaro 2

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X