Svaligiata la casa di Giuliano Bianchi,
colpo che supera i 100mila euro

MACERATA - I malviventi hanno portato via assegni e gioielli dall'abitazione che il presidente della Camera di commercio ha in via Manzoni
- caricamento letture
L'attuale presidente della Camera di Commercio, Giuliano Bianchi

Il presidente della Camera di Commercio, Giuliano Bianchi

Furto di oltre 100mila euro nella casa di Giuliano Bianchi. Il presidente della Camera di commercio di Macerata è finito nel mirino dei ladri che nei giorni intorno a Ferragosto, approfittando della sua assenza dalla casa dove vive, si sono introdotti nell’abitazione di via Manzoni, a Macerata, di proprietà del presidente della Camera di commercio mettendo a segno un ingente furto di assegni e gioielli che Bianchi aveva nella sua cassaforte. Bianchi si è accorto del furto al rientro a casa dopo Ferragosto. Subito, insieme alla moglie Patrizia Tambroni Armaroli, ha denunciato l’azione dei ladri nella sua casa alla polizia. Nessun segno di effrazione è stato trovato da Bianchi e consorte alle finestre della casa (particolare confermato dagli accertamenti svolti dagli agenti sul posto). In base a quando denunciato nella cassaforte erano custoditi diversi gioielli e una cinquantina di assegni. Per un bottino complessivo che supererebbe i 100mila euro.

Redazione CM



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X