La Maceratese non esce dalla crisi
Solo un punto con l’Angolana

SERIE D - Nel primo tempo Cavaliere fallisce la trasformazione di un calcio di rigore. Nella ripresa biancorossi in 10 per l'espulsione di Conti. Si teme un grave infortunio per Ambrosini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Simone Cavaliere

Simone Cavaliere

di Filippo Ciccarelli

Prosegue il momento di crisi in casa Maceratese. I biancorossi, chiamati al riscatto dopo la pessima prestazione offerta domenica scorsa contro il Matelica, escono infatti con solo un punto dopo la trasferta in terra pescarese, in casa della Renato Curi Angolana, penultima forza del campionato. La compagine nerazzurra quest’anno non aveva mai vinto tra le mura amiche, ed aveva conquistato 8 dei 14 punti con cui si presentava all’incontro con i biancorossi lontano dal proprio stadio. Nonostante il gap in classifica, i padroni di casa hanno creato, sia nel primo che nel secondo tempo, occasioni pericolose che hanno messo pensiero al giovane portiere Ferrara (classe ’95) al debutto assoluto in maglia biancorossa.
La Maceratese gioca male nel primo tempo, quando l’Angolana per due volte sfiora la rete. Ma proprio i biancorossi potrebbero passare in vantaggio con Cavaliere, che però spreca un calcio di rigore calciando sopra la traversa una palla che avrebbe dovuto essere indirizzata all’angolino. Nel finale di tempo c’è pure la tegola Ambrosini, infortunato dopo uno scontro a centrocampo ed uscito dal terreno di gioco in ambulanza. Per il centravanti biancorosso si teme un grave infortunio. Il secondo tempo si apre con un piglio diverso per la Maceratese, che però esaurisce la propria spinta dopo 20 minuti, nei quali comunque il portiere di casa si mette in mostra deviando sul palo una punizione di Borrelli. L’ultima parte della gara è in salita per i ragazzi di Favo. Conti viene espulso per aver colpito un avversario, Di Camillo, e lascia così in 10 i compagni. L’Angolana ci prova con ripartenze veloci, che però non vengono finalizzate nel migliore dei modi. Con il punto conquistato oggi, la Maceratese sale a quota 39, ma viene staccata da Termoli e Vis Pesaro, entrambe vittoriose oggi contro Bojano ed Isernia.

Il tabellino

Renato Curi Angolana 0
Maceratese 0

R.C. ANGOLANA: Lupinetti, Giammarino, Cancelli, Farindolini, Natalini, Di Camillo, Pagliuca, Francia, Forlano (25’st Saltarin), Vespa, Carpegna (18’st Ricci). A disposizione: D’Andrea, Zuccotti  Mendoza, Della Sciucca, Cipressi, Melone, Sborgia, Scordella, Saltarin. All. Donatelli.

MACERATESE: Ferrara, Di Berardino, F.Russo, Pietropaolo, Arcolai, Benfatto, Romano (10’st Ruffini), Conti, Ambrosini (46’pt Borrelli), Cavaliere (30’st Perfetti), Gabrielloni.
A disposizione: Rocchi, Donzelli, G. Russo, Aquino, Perfetti, Sparacello, Belkaida. All. Favo.

Arbitro: Oggioni di Monza

Note: Ammoniti Di Camillo, Romano, Carpegna, Natalini, Gabrielloni. Espulso Conti. Recupero 5’+3′



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X