La società non paga i rimborsi
Civitanovese nel caos, salta l’allenamento

CALCIO SERIE D - Patto d'acciaio tra i giocatori che domenica giocheranno regolarmente contro l'Amiternina. Senza le dovute garanzie, in molti sono pronti a svincolarsi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Attilio Di Stefano

Il presidente della Civitanovese Attilio Di Stefano

di Andrea Busiello

La Civitanovese è nel caos. Oggi i giocatori rossoblu non si sono allenati perchè hanno chiesto e ottenuto un confronto con il presidente Attilio Di Stefano per capire quando e come riceveranno i rimborsi arretrati (si parla di due mensilità). Stando alla voce dei ben informati, il colloquio odierno è servito a poco perchè tutto sembrerebbe rimandato a dopo la partita contro l’Amiternina in programma domenica al Polisportivo. Alcuni giocatori hanno alzato la voce durante il confronto con la società ma alla fine è prevalso il buon senso e così domani (sabato) mattina ci sarà il consueto allenamento di rifinitura e domenica si giocherà regolarmente contro l’Amiternina. Solo una volta finita la partita si parlerà di mercato e, visto che i giocatori non si sentono più sicuri a vestire il rossoblu, in tanti hanno chiesto di essere ceduti. Primo su tutti Cristian Pazzi che si è accasato all’Ancona (leggi l’articolo). Per lui manca solo la firma per far si che fosse ufficialmente un calciatore dorico. La questione è molto ingarbugliata, probabilmente nelle prossime ore ci dovrebbe essere un comunicato da parte della società per chiarire una situazione decisamente spiacevole.

 

Pazzi e Jaconi

Pazzi e Jaconi

 

Civitanovese-Angolana (5)

La rosa della Civitanovese al completo

La rosa della Civitanovese al completo



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X